iscrizionenewslettergif
Sport

Milan-Atalanta finisce 0-0: punto buono a San Siro

Di Redazione18 Dicembre 2016 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Dopo due sconfitte consecutive, i nerazzurri tornano a fare punti con una prova autorevole

Milan-Atalanta finisce 0-0: punto buono a San Siro
Una fase della partita

BERGAMO — E’ un pareggio dolcissimo quello che i nerazzurri colgono contro un Milan non trascendentale ma comunque pericoloso allo stadio di San Siro.

Il pareggio serve agli uomini di Gasperini per ritrovare fiducia e muovere nuovamente la classifica. Lo 0-0 è un risultato tutto sommato giusto, forse ai punti avrebbe meritato più il Milan ma alla fine nessuna delle due squadre ha troppo da recriminare e anzi, se Freuler avesse gestito meglio un contropiede all’ultimo minuto di recupero, i tre punti avrebbero potuto prendere la strada di Bergamo.

Data la natura delle due squadre, la partita è stata piacevole come ci si aspettava, le occasioni da gol non sono fioccate ma si è giocato con grande intensità e chi ha assistito alla sfida non si è certo annoiato.

Il primo tempo, dopo un buon inizio dei padroni di casa, è stato decisamente di marca nerazzurra, grazie ad un pressing altissimo degli uomini di Gasperini che impedivano ai rossoneri di ragionare.

Il risultato è stato un Milan poco pericoloso dalle parti di Sportiello, ad eccezione di una traversa di Antonelli, con l’Atalanta a controllare il gioco anche se mai davvero vicina al vantaggio.

Davanti Petagna ha fatto vedere ottimi spunti ma non è stato ben coadiuvato da Kurtic e Gomez, entrambi stranamente sottotono.

Nel secondo tempo la musica è cambiata, con il Milan che ha avanzato il baricentro e l’Atalanta, probabilmente calata fisicamente, che ha pensato più che altro a difendersi.

I rossoneri hanno creato alcune situazioni pericolose ma la difesa atalantina, guidata da un Caldara super, ha ben rintuzzato gli attacchi degli uomini di Montella che ci hanno provato fino alla fine a portare a casa i tre punti, ma senza fortuna.

E anzi, come detto, se Freuler nel recupero non avesse mal gestito un pericoloso contropiede tre contro tre, adesso staremmo parlando di un Atalanta capace di sbancare San Siro.

Comunque va benissimo così, i nerazzurri hanno dimostrato di essere vivissimi e che le due sconfitte contro Juve ed Udinese sono già dimenticate, ed hanno messo un altro mattoncino verso il primo obiettivo stagionale: 29 punti prima di Natale, con ancora la gara casalinga con l’Empoli da giocare, è un risultato davvero da fregarsi le mani.

E, in attesa delle gare domenicali, restano in piena zona europea, un sogno che l’Atalanta ha le possibilità di cullare se continuerà a giocare in questo modo.

Mattia Paris

Valseriana, arriva il Bergamo Ski Tour

BERGAMO -- La prossima stagione invernale in Valseriana e Val di Scalve regala una grande ...

Albinoleffe sconfitto dal Santarcangelo

Una fase della partitaBERGAMO -- A Santarcangelo di Romagna l’Albinoleffe chiude il girone d’andata con la seconda battuta ...