iscrizionenewslettergif
Poesie

Nuda sei semplice come una tua mano, di Pablo Neruda

Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Nuda sei semplice come una tua mano, di Pablo Neruda

Nuda sei semplice come una tua mano,
liscia, terrestre, piccola, rotonda,
trasparente,
riservi linee di luna, sentieri di mela,
nuda sei sottile come il grano nudo.

Nuda sei azzurra come la notte cubana,
riservi rampicanti e stelle nei capelli,
nuda sei vasta e gialla
come l’estate in una chiesa d’oro.

Nuda sei piccola come una tua unghia,
curva, sottile, rosata se nasce il giorno
quando raggiungi il mondo sotterraneo

nella lunga galleria di vestiti e lavori:
la tua luce si spegne, si veste, si sfoglia
torna ancora ad essere una mano nuda.

Pianto dei poeti, di Alda Merini

Ruba a qualcuno la tua forsennata stanchezza o gemma che trapassi il suono col tuo respiro l'ombra ...

Non esistono amori felici, di Louis Aragon

Nulla appartiene all’uomo Né la sua forza Né la sua debolezza né il suo cuore E ...