iscrizionenewslettergif
Poesie

“L’uomo e il mare” di Charles Baudelaire

Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
“L’uomo e il mare” di Charles Baudelaire

Uomo libero,
sempre tu amerai il mare!
Il mare è il tuo specchio:
contempli l’anima tua
nell’infinito srotolarsi
della tua onda,
e il tuo spirito
è un abisso non meno amaro.
Ti diletti a tuffarti
nel seno della tua immagine;
l’abbracci con gli occhi
e con le braccia,
e il tuo cuore si distrae
talvolta dal proprio battito
al fragor di quel lamento
indomabile e selvaggio.
Entrambi siete
tenebrosi e discreti:
uomo,
nessuno ha sondato
il fondo dei tuoi abissi;
mare,
nessuno conosce
le tue intime ricchezze:
tanto gelosamente serbate
i vostri segreti !
E tuttavia da secoli innumerevoli
vi fate guerra senza pietà né rimorsi,
tanto amate la strage e la morte,
o lottatori eterni,
o fratelli inseparabili!

Solitudine, di Emily Dickinson

Un'emozionante poesia di Emily Dickinson ...

Amore, di Jiménez J. Ramon

Intera, nel mattino, giorno a giorno, per me: completa, corpo e anima - fiore chiuso di nuovo ...