iscrizionenewslettergif
Sport

Napoli, passo indietro a Bergamo

Di Redazione3 Ottobre 2016 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Napoli, passo indietro a Bergamo
Maurizio Sarri, allenatore del Napoli

BERGAMO — Passo indietro del Napoli a Bergamo. Gli azzurri pagano mentalmente la gara di Champions e perdono ancora punti su un campo di una squadra nettamente più debole, almeno sulla carta.

Sarri paga il noviziato sulla gestione mentale e tecnica del gruppo. Le dinamiche che fanno balzare una squadra dal poker al Benfica alla trasferta ostica del campo di provincia, sono difficili da capire senza l’esperienza.

L’ Atalanta ha giocato la sua grande partita sotto il profilo tattico e mentale. Marcature strette sui centrocampisti, raddoppi e tanta determinazione hanno premiato Gasperini, ma non rappresentano un alibi per gli azzurri. Anche Pescara e Genoa, nelle precedenti trasferte, hanno messo in difficoltà la squadra di Sarri.

Il trend delle gare giocate fuori casa riporta gli azzurri indietro di qualche anno, quando in occasione della Champions si perdevano puntualmente punti in provincia. Rispetto ad oggi, però, la squadra non era ben dotata tra le seconde linee in modo da permettere un buon turnover.

Sarri ha qualche uomo in più, rispetto ai suoi predecessori, per gestire al meglio il doppio impegno e dovrà superare queste difficoltà. La squadra è più forte rispetto alle passate esperienze con doppi impegni, ma l’esperienza resta sostanzialmente inalterata. È il risvolto della medaglia della gioventù.

Marcello Pelillo

Vertical race: vincono Moletto e Deflorian

Vertical race di ValgoglioVALGOGLIO -- ​Tra le nuvole basse ed il tracciato reso scivoloso dalla pioggia battente è ...

Albinoleffe: oggi importante match col Gubbio

Massimiliano AlviniBERGAMO -- Dopo la prima sconfitta stagionale maturata al Tardini di Parma, che ha però ...