iscrizionenewslettergif
Politica

Provincia, tutto come prima: decideranno i partiti

Di Redazione2 Ottobre 2016 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Nonostante il risultato elettorale, saranno le segreterie a stabilire la maggioranza in consiglio provinciale

Provincia, tutto come prima: decideranno i partiti
Il presidente della Provincia Matteo Rossi esulta

BERGAMO — Saranno giorni di passione, i prossimi, per la politica bergamasca. E’ quanto si prospetta dopo il risultato delle elezioni provinciali che si sono tenute quest’oggi alla Casa dello sport di via Gleno, a Bergamo.

Il Pd conferma i 7 consiglieri della scorsa tornata elettorale. Altrettanto fa la Lega che se ne aggiudica 4. Forza Italia invece cresce e ne conquista uno in più (4 in tutto) strappandolo a Ncd che arretra a 1.

Leggi qui i consiglieri eletti.

Se considerassimo il quadro politico “d’antan” il centrodestra avrebbe vinto: 9 a 7. Oggi però è diverso. In nome del fantomatico patto costituente, Forza Italia ha garantito finora sostegno all’azione amministrativa del presidente della Provincia Matteo Rossi (Pd). Ma con l’unico seggio guadagnato stasera, lo stesso potrebbe fare Ncd.

Si aprono dunque tre scenari. Il primo vede un’alleanza Pd-Ncd. Andando col centrosinistra, il Nuovo centrodestra consentirebbe a Rossi di continuare a governare (anche se non troppo in tranquillità visti i numeri risicati: 8-8). Dopo lo spoglio, il segretario provinciale Ncd Angelo Capelli ha lasciato rapidamente la Casa dello sport. E’ stato raggiunto da Rossi con il quale si è intrattenuto un buon quarto d’ora. Dubitiamo che l’argomento fosse l’Atalanta.

Se invece Ncd scegliesse il centrodestra, per Rossi si farebbe più complicata. Tuttavia il presidente della Provincia ostenta sicurezza: “Non credo ci sarà qualcuno che, al momento del dunque, in consiglio provinciale voterà contro gli stanziamenti che la Provincia metterà a disposizione dei Comuni”, ha detto sibillino ai giornalisti.

Infine c’è il terzo scenario, quello che chiama direttamente in causa Forza Italia. Se gli azzurri scegliessero di continuare col sostegno a Rossi, per lui la strada sarebbe in discesa.

Il coordinatore di Forza Italia Paolo Franco è attendista: “La nostra vittoria è chiara. Siamo la seconda forza della Provincia. E con Lega e Ncd saremmo avanti in via Tasso. Noi non molliamo nessuno, ma a questo punto è evidente che ci confronteremo con le altre segreterie del centrodestra”.

Il segretario provinciale della Lega Nord Daniele Belotti

Il segretario provinciale della Lega Nord Daniele Belotti

La risposta di Daniele Belotti è immediata: “Noi abbiamo confermato i nostri 4 consiglieri. Aspettiamo di sapere cosa farà Forza Italia” spiega il segretario provinciale della Lega, auspicando che gli azzurri abbandonino Rossi.

Dunque i giochi non sono ancora fatti. Anzi, per l’assurdità del meccanismo, si faranno, ancora una volta, nelle segreterie di partito nei prossimi giorni.

Wainer Preda

Provincia: ecco gli eletti in consiglio

Il segretario provinciale di Forza Italia Paolo Franco con la quarta eletta, Alessandra LocatelliBERGAMO -- Si sono tenute ieri a Bergamo le elezioni del nuovo consiglio provinciale che ...

Fdi Bassa Bergamasca: comincia la campagna per il “no”

Giorgia MeloniFARA GERA D'ADDA -- Comincia la campagna referendaria di Fratelli d'Italia. Il partito di Giorgia ...