iscrizionenewslettergif
Sport

L’Albinoleffe sconfitto di misura a Parma

Di Redazione26 Settembre 2016 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L’Albinoleffe sconfitto di misura a Parma
Una fase di Parma-Albinoleffe

BERGAMO — Prima sconfitta stagionale per l’Albinoleffe. La squadra bergamasca ha perso per 1-0 al Tardini contro il Parma.

L’allenatore dei seriani Massimiliano Alvini incappa nel primo stop stagionale, tornando a Bergamo con qualche rimpianto di troppo, soprattutto per le occasioni non capitalizzate nei primi 45 minuti: dopo un’eccellente prima frazione di gara, è la deviazione di Felice Evacuo al 1’ della ripresa a regalare la vittoria agli uomini di Apolloni, fino a quel momento incapaci di imporre il proprio gioco al cospetto di una Bluceleste attenta ed organizzata.

Costretto a rinunciare all’acciaccato Minelli (in panchina, ma fuori dai giochi), il tecnico di Fucecchio conferma il classico 3-5-2 di inizio anno, con Magli ad affiancare Zaffagnini e Gavazzi in difesa, Anastasio e Cortellini sugli esterni. Apolloni risponde con Evacuo, Calaiò e Nocciolini, relegando in panchina Baraye e Melandri.

La prima fiammata del match passa dai piedi di Virdis, al quarto abile ad attaccare la profondità e a superare Zommers, ma l’assistente di Guida ferma tutto per offside. Al nono minuto altra occasionissima per i seriani con Mastroianni, anticipato provvidenzialmente dalla puntuale uscita dello stesso portierone ducale.

Il Parma prova a mettere la testa fuori dal guscio prima con Evacuo, poi con Nocciolini, i cui tentativi non impensieriscono particolarmente Coser. La Bluceleste dimostra grande rigore tattico, chiudendo tutti gli spazi e ripartendo abilmente e con costanza, mentre i padroni di casa faticano a costruire gioco. Così, dopo una precisa uscita di Coser su Nunzella, a soli tre minuti dal break Giorgione non riesce a sfruttare l’ottimo contropiede orchestrato dall’attivissimo Agnello ed il conseguente 3 vs 2 in area emiliana, concludendo anticipatamente in porta.

Al rientro in campo dopo l’intervallo, il Parma approfitta immediatamente di una disattenzione bergamasca, trovando il vantaggio con Evacuo, abile e fortunato a deviare un destro di Giorgino. L’Albinoleffe accusa il colpo e rischia di capitolare definitivamente: a salvare gli orobici è il miracoloso intervento di Coser sul colpo di testa di Scavone e l’imprecisione realizzativa di Nocciolini, che da buona posizione non inquadra la porta in rovesciata. Dopo l’iniziale contraccolpo, i blucelesti provano a reagire prima con Virdis (bravo Zommers in uscita), poi con il neo entrato Gonzi, mentre dall’altra parte i crociati provano ad approfittare degli spazi inevitabilmente concessi dagli ospiti, trovando ancora sulla propria strada un insuperabile Coser (al 72esimo paratona su Calaiò).

Alvini gioca la carta Moreo, portando a 3 il numero degli attaccanti. All’81esimo Virdis gira alto un invitante servizio di Giorgione dalla destra, mentre in area bergamasca Coser dice nuovamente no ad Evacuo con uno strepitoso riflesso. Il contatto sospetto in area emiliana tra Gonzi e Canini, non ravvisato dal direttore di gara, mette fine alle speranze degli uomini di Alvini, il cui amaro ritorno in terra bergamasca porta con sè positivi segnali e gradite conferme: in questo complicatissimo e impegnativo girone anche le grandi non fanno paura.

 

Atalanta, stasera sfida salvezza col Crotone

Gian Piero GasperiniBERGAMO -- "Col Crotone non è decisiva, siamo solo alla sesta giornata, ma importante". Gian Piero ...

Motogp: vince Marquez, Rossi terzo

Marc MarquezARAGON, Spagna -- Marc Marquez ha vinto il gran premio di Aragon quattordicesima prova del ...