iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Seriate, donna sgozzata in casa: si cerca l’arma

Di Redazione28 Agosto 2016 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Proseguono le indagini sull'omicidio avvenuto nella notte fra il 26 e 27 agosto

Seriate, donna sgozzata in casa: si cerca l’arma
I carabinieri del comando provinciale di Bergamo

SERIATE — Procedono a spron battuto le indagini degli inquirenti sulla morte di Gianna Del Gaudio, un insegnante di 63 anni, in pensione, trovata sgozzata nella notte fra il 26 e 27 agosto nella sua villetta di Seriate, in provincia di Bergamo.

Gli investigatori sono alla ricerca dell’arma del delitto, che potrebbe raccontare dettagli di quanto accaduto quella notte.

Finora l’arma, cercata per tutto il giorno dai Carabinieri, non è stata trovata. L’autore del delitto potrebbe averla buttata da qualche parte nella fuga.

Secondo il racconto del marito, l’ex capostazione Antonio Tizzani (indagato a piede libero, come atto dovuto), un uomo incappucciato è scappato dall’abitazione.

Tizzano è l’unico testimone dell’accaduto. Gli inquirenti stanno cercando conferme al suo racconto. L’uomo avrebbe visto un uomo scappare dalla loro abitazione e, poco dopo, avrebbe trovato la moglie riversa in cucina in una pozza di sangue.

Intanto, dovrebbe essere fissata nella giornata del 29 agosto dal sostituto procuratore di Bergamo Laura Cocucci l’autopsia sulla salma di Gianna Del Gaudio. L’esame autoptico potrebbe chiarire ulteriormente le dinamiche della morte.

Frontale a San Paolo d’Argon: ferita una donna

L'ambulanzaSAN PAOLO D'ARGON -- Una donna di 30 anni è rimasta ferita in maniera grave ...

Treviolo, nuovo look per il ristorante Parsifal (foto)

Nuovo look per il ristorante ParsifalTREVIOLO -- L'aspetto del ristorante è tutto nuovo. Ma il gusto per la buona cucina, ...