iscrizionenewslettergif
Cultura

Bergamo, 255 Raw Gallery debutta in via Tasso

Di Redazione16 Maggio 2016 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bergamo, 255 Raw Gallery debutta in via Tasso
255 Raw Gallery

Un tuffo nel cromatismo più sfrenato, le emozioni che esplodono nella luce. A Bergamo, a Palazzo Zanchi, nella vivace via Torquato Tasso al 49/C, nasce un nuovo polo d’arte e creatività: 255 Raw Gallery, la galleria digitale di derivazione naturale di Dugongo, studio grafico giovane ma dalla consolidata esperienza dei fondatori che ne hanno affermato l’immagine in città e dell’Associazione culturale “RGB” impegnata come e con Dugongo nella costante ricerca di nuove realtà espressive. 255 è appunto la cifra con cui il colore digitale definisce il bianco, manifestazione massima di luce.

Il primo, emozionante, incontro dell’universo 255 con il pubblico è atteso per sabato 21 maggio alle 18.30, con la mostra “Compressioni” dell’artista bergamasco Patrick Corrado, conosciuto per un’arte incentrata soprattutto sulla frammentazione delle immagini fotografiche.

Un talento quello di Corrado,  nel destrutturare le immagini e le opere d’arte per poi reinterpretarle in chiave contemporanea, chiamato ora a inaugurare il cammino creativo di 255 con opere sia digitali che materiche, come la serie “Memorie Emotive” ispirate alle emozioni di romanzi prediletti all’artista. Per farlo, giocherà con la gigantografia dei caratteri trasferendoli su una vecchia tela grezza macchiata e sporca di colore, mentre i lavori «compressi» sono una selezione delle stesse opere affiancate tra loro per ricreare un nuovo spazio visivo, la sua stessa opera d’arte interpreta se stessa in una nuova chiave visiva esponenziale per dimensioni, intensità e visioni, in uno stile denso di libertà, valore fondante della galleria 255.

Lo spazio 255 Raw Gallery proietterà espressioni e contaminazioni d’arte internazionali a partire da un luogo simbolo di Bergamo, via Tasso, una delle strade più allegre e colorate di Bergamo bassa, con palazzi ottocenteschi dai mille colori, cortili interni dalle aiuole fiorite ma anche edifici istituzionali come le sedi della Provincia, della Prefettura e della Biblioteca comunale. Nel cortile del palazzo, infatti, convivono nuove espressioni d’arte, come la celebre sfera di Arnaldo Pomodoro, e le sculture dal fascino senza tempo firmate da Giuseppe Spagnuolo, Ascesa Diagonale già esposta a Palazzo Reale e alla Galleria Annunciata di Milano, da Alberto Viani, con Odalisca e Nudo Seduto, della Galleria Lorenzelli di Bergamo e la misteriosa Donna con le chiavi di Arman.

Un mix di eccellenze che per l’avvio di 255 Raw Gallery incontrano le note di Danilo Carsana, dj resident del The Box, con la sua selezione di deep-house, house e tech-house influenzata dai suoni della Berlino contemporanea, accompagnato dal giovane musicista emergente, DH Green, e dai sapori del ristorante Taste.

Bergamo, convegno su Radini Tedeschi in Curia

Giacomo Maria Radini TedeschiUna giornata di studi su una delle figure più importanti del cattolicesimo del secolo scorso. ...

Stonehenge: i misteri del sito parallelo

StonehengePer la prima volta in Italia saranno discussi i misteri di Stonehenge dagli stessi protagonisti ...