iscrizionenewslettergif
Politica

Renzi: nessun complotto, fiducia nei pm

Di Redazione4 Maggio 2016 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Dopo l'arresto del sindaco di Lodi Uggetti (Pd) scoppia la polemica politica

Renzi: nessun complotto, fiducia nei pm
Matteo Renzi

ROMA — Il premier Matteo Renzi interviene dopo le polemiche suscitata dall’arresto del sindaco democratico di Lodi per turbativa d’asta.

“Nessun complotto, i magistrati facciano il loro lavoro” ha detto Renzi in una intervista a Rtl.

Una vicenda che ha creato polemiche e riportato al centro la questione morale con i verdiniani che sono arrivati a parlare di un ‘assedio dei pm’. “Ma de che”, replica su questo punto il premier Renzi.

“Ovviamente – dice il leader Pd – fa male perché impedisce di far vedere cose positive dell’Italia ma serve chiarezza e tranquillità e rispetto al complotto dico ‘ma de che’. C’è un’indagine in corso, piena fiducia nei magistrati”.

“Chi è colpevole – ha aggiunto Renzi – è giusto che paghi ma nessuno tipo di stumentalizzazioni su questo. Non si gridi al complotto, al ‘siamo assediati’, se i magistrati vedono ipotesi di reato procedano, vadano a sentenza”, ha concluso.

“Io mi arrabbio – dice ancora – perchè il mio governo ha aumentato le pene per la corruzione e aumentato la durata della prescrizione sulla corruzione mentre altri hanno votato no. La questione morale c’è dappertutto, c’è qualcuno che ruba, non va bene ma smettiamola di sparare sugli altri. Non c’è destra contro sinistra ma onesti contro ladri”.

Variante di Cisano: Stucchi lancia l’allarme

Giacomo StucchiCISANO BERGAMASCO -- Il senatore della Lega Nord Giacomo Stucchi ha presentato un'interrogazione parlamentare al ...

Scuola, il governo: bonus anche agli extracomunitari

Renzi sulla scuolaROMA -- E' destinato a suscitare un vespaio di polemiche l'emendamento presentato dal governo in ...