iscrizionenewslettergif
Politica

Legittima difesa: petizione della Lega Nord

Di Redazione4 Maggio 2016 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Legittima difesa: petizione della Lega Nord
Daniele Belotti

BERGAMO — Ottanta gazebo sparsi in tutta la Bergamasca per raccogliere firme e cambiare la legge sulla legittima difesa. E’ quanto organizzato dalla Lega Nord per sabato 6 e domenica 7 maggio.

“La Lega Nord vuole mettere fine agli scempi giudiziari che vedono sottoprocesso e spesso condannati i cittadini onesti che “osano” difendersi in casa propria da rapinatori e ladri” spiega il segretario provinciale Daniele Belotti.

Da qui il via a una petizione popolare a favore di un progetto di legge che vuole tutelare chi si difende con qualsiasi mezzo all’interno della propria proprietà da malintenzionati.

“Non è più accettabile che si ripetano casi come quelli di Antonio Monella o di Ermes Mattielli o come il tabaccaio di Padova costretto a risarcire 325 mila euro ai familiari del rapinatore che aveva ucciso” continua Belotti.

“Con questa nuova legge, in sintesi si prevede l’aumento della pena da 2 a 6 anni per i ladri e per chi si permettere di violare il domicilio altrui, niente risarcimento per chi viene sorpreso a rubare e viene malmenato dal proprietario o si ferisce scappando e, soprattutto, nessun reato di condanna per chi si difende in casa propria dall’intrusione di delinquenti”.

Per poter depositare un progetto di legge di iniziativa popolare servono 50.000 firme autenticate: “L’obiettivo che si è dato Matteo Salvini e tutta la Lega Nord è di raccoglierle in un solo fine settimana e per questo lo sforzo organizzativo dei militanti e delle sezioni della nostra provincia, che sono sempre in prima fila, è notevole”, conclude Belotti.

Scuola, il governo: bonus anche agli extracomunitari

Renzi sulla scuolaROMA -- E' destinato a suscitare un vespaio di polemiche l'emendamento presentato dal governo in ...

Treviglio: Imeri inaugura la sede elettorale

Juri ImeriTREVIGLIO -- Dopo una fase fondamentale di ascolto e confronto, il centrodestra trevigliese che vede ...