iscrizionenewslettergif
Bergamo

Multe dalla polizia svizzera: ma è una truffa

Di Redazione22 Aprile 2016 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

L'eccesso di velocità rilevato dalla "Swiss police" in Canton Ticino. E' falso. Basta controllare l'iban

Multe dalla polizia svizzera: ma è una truffa
La polizia svizzera

BERGAMO — Nei scorsi giorni, diverse persone hanno ricevuto multe per eccesso di velocità nel Canton Ticino, in Svizzera, da una inesistente “Swiss Police”.

Le missive, scritte in inglese e recapitate per lo più a cittadini italiani, contenevano indirizzo e numero di targhe corretti.

Alcune imprecisioni però, hanno messo sull’attenti la Polizia cantonale che ha diramato un avviso di allerta e avvisato le autorità italiane.

Sono molti i bergamaschi che ogni giorno raggiungono il Ticino per lavoro o altro: è facile dunque cadere nel tranello.

Per controllare l’autenticità o meno della multa basta controllare l’iban a cui dovreste versare il denaro. Ovviamente non è quello della polizia svizzera, bensì un conto corrente italiano.

Se avete ulteriori dubbi, prima di pagare, è meglio chiedere consiglio alle forze dell’ordine italiane.

Bossetti, la Corte decide sulle nuove perizie richieste

L'avvocato difensore di Bossetti, Claudio SalvagniBERGAMO -- Torna in aula per la trentottesima udienza del processo per l'omicidio di Yara ...

Bergamo, prodotti tipici in piazza Dante

I ragazzi del TasteBERGAMO -- Torna in piazza Dante a Bergamo il "Mercato della Terra". Sabato 23 aprile ...