iscrizionenewslettergif
Bergamo

Bergamo, il 22 maggio arriva la “Mille miglia”

Di Redazione14 Aprile 2016 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

La storica gara attraverserà la Bergamasca. Ecco dove vedere le auto in transito

Bergamo, il 22 maggio arriva la “Mille miglia”
La Mille Miglia a Bergamo

BERGAMO — Appuntamento da non perdere per gli appassionati di motori. Domenica 22 maggio 2016, torna a Bergamo la “Mille miglia”.

Il programma del 2016, dopo la partenza della quarta tappa al mattino da Parma, prevede che le 440 vetture d’epoca – oltre a circa centocinquanta automobili sportive partecipanti al “Ferrari Tribute to Mille Miglia” e al “Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge” – entrino nel territorio bergamasco provenendo da Monza.

Anche quest’anno, Bergamo diverrà protagonista della Freccia Rossa ospitando, oltre al transito della gara, un Controllo Timbro davanti al Teatro Donizetti.

L’ingresso della prima vettura in città, verso le ore 12:00, avverrà da Via Bergamo, seguendo poi questo tragitto: via Briantea, via Salvo d’Acquisto, via Corpo Italiano di Liberazione, via Broseta, piazza Pontida, via XX Settembre, via Sentierone, Teatro Doninzetti (Controllo Timbro), via Torquato Tasso, via Pignolo e via Borgo Palazzo.

Dopo aver abbondonato il cuore del capoluogo, la carovana delle vetture in gara si dirigerà verso Brescia.

Il secondo passaggio della Mille Miglia a Bergamo non sarà semplicemente un episodio riservato agli appassionati di auto d’epoca, ma di un evento che garantisce un tangibile ritorno d’immagine internazionale.

In cambio dell’affettuosa accoglienza riservataci, la Mille Miglia porta con sé la condivisione della notorietà mediatica che la Freccia Rossa offre alle località attraversate: ogni anno, migliaia di fotografie e filmati sono diffusi in tutto il mondo da giornali, televisioni e siti Internet.

Da sempre, esiste una fortissima correlazione d’immagine tra la Mille Miglia e il paesaggio italiano che le fa da cornice, le bellezze artistiche, architettoniche e naturali del nostro Paese.

Quest’anno, ad ammirare Bergamo, e tutte le altre magnifiche località sui 1800 km di percorso, oltre a circa millecinquecento operatori dei media, saranno 440 equipaggi delle vetture storiche; con quelli dei Tribute Ferrari e Mercedes-Benz accompagnatori e appassionati al seguito, saranno migliaia le persone provenienti da tutti i continenti, a conferma dell’internazionalità della Freccia Rossa.

Se le edizioni originali di velocità hanno avuto il merito di contribuire al progresso tecnologico automobilistico, il maggior pregio delle odierne rievocazioni è di diffondere in tutto il mondo l’immagine delle peculiarità italiane più positive, in un clima di sportività e amicizia internazionale.

La promozione del territorio attraversato dalla Freccia Rossa, delle sue bellezze, delle tradizioni e dei suoi prodotti ha sempre rappresentato uno dei primi obiettivi della Mille Miglia, al quale noi non verremo certo meno, nel rispetto di una tradizione inossidabile.

Grazie alle centinaia di media al seguito, tra le peculiarità della Mille Miglia c’è la condivisione della notorietà mediatica con le località attraversate: quest’anno, insieme a Brescia e Roma, si confermerà Città della Mille Miglia pure Bergamo.

Per questo, in primo luogo, desidero ringraziare l’Amministrazione Comunale e chi – oltre ad operare per il transito della Mille Miglia – condivide la nostra passione: il Sindaco Giorgio Gori, l’Assessore all’istruzione, formazione, università e sport, Loredana Poli e i rappresentanti dell’Automobile Club di Bergamo.

Bergamo, sicurezza: Palafrizzoni ingaggia 4 vigilantes

Palazzo Frizzoni sede dell'amministrazione comunale di BergamoBERGAMO -- Non sono la panacea di tutti i mali, ma certamente un contributo a ...

Allarme bullismo: vittima un bambino su cinque

Cyber-bullismoBERGAMO -- Torna in piazza nel fine settimana in numerosi comuni della Bergamasca il "Telefono ...