iscrizionenewslettergif
Provincia

Industria alimentare: no sciopero, riparte la trattativa

Di Redazione28 gennaio 2016 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Industria alimentare: no sciopero, riparte la trattativa
Industria alimentare

BERGAMO — Dopo l’annuncio della disponibilità di Federalimentare a riprendere il negoziato per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro dell’industria alimentare già a partire dalla prossima settimana, i sindacati di categoria Fai-Cisl, Flai-Cgi e Uila-Uil sospendono lo sciopero in programma per venerdì 29 gennaio.

“L’apertura della controparte è davvero un buon risultato raggiunto grazie alla mobilitazione che abbiamo messo in atto in questi giorni sia a livello nazionale che provinciale” hanno commentato i sindacalisti Francesca Seghezzi, Gianluigi Bramaschi e Rossella Valente. “A sostegno del rinnovo del contratto, che interessa quasi 6.000 persone in Bergamasca, dal 20 gennaio scorso sono stati proclamati ed effettuati diversi scioperi nelle maggiori realtà produttive del nostro territorio, come Sanpellegrino, Wuber, Parmalat e Heineken”.

“La disponibilità di Federalimentare è accompagnata dalla richiesta di revoca di tutte le iniziative di lotta in atto. Nel ritenere un valore avere riconquistato il tavolo negoziale per una trattativa ad oltranza, abbiamo deciso di sospendere e non di revocare le iniziative programmate. Abbiamo comunicato tale decisione a Federalimentare che l’ha accettata. Pertanto la delegazione trattante è convocata per martedì 2 febbraio alle ore 11” si legge nel comunicato sindacale unitario nazionale.

Nove aziende bergamasche al Motorbike Expo

Motorbike Expo di VeronaBERGAMO -- Sono 9 le aziende bergamasche del settore delle moto che parteciperanno al Moto ...

Case, i paesi più richiesti? Treviolo, Alzano, Romano e Seriate

mercato immobiliare, case,BERGAMO -- Mercato immobiliare bergamasco in leggera risalita. Lo sostiene l'ultima analisi realizzata all’Osservatorio del ...