iscrizionenewslettergif
Sport

Albinoleffe, nuovo ko: 2-0 per il Lumezzane

Di Redazione21 Dicembre 2015 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Albinoleffe, nuovo ko: 2-0 per il Lumezzane
Una fase della partita

LUMEZZANE, Brescia — Doveva essere la gara del rilancio, per recuperare punti sui diretti avversari e trascorrere gli ultimi giorni di un disastroso 2015 con maggiore serenità. L’ennesimo tracollo esterno di Lumezzane, invece, costringe i blucelesti ad una serie di inevitabili riflessioni natalizie per riprendere il bandolo della matassa ed affrontare la gara interna con il Mantova e l’intero girone d’andata con una marcia differente da quella inserita fino ad ora.

Per l’AlbinoLeffe tornano Girardi, Danti, Checcucci e Cortinovis dal primo minuto, mentre è tutto confermato in casa Lumezzane, con l’ex Belotti al centro della difesa e la coppia Cruz-Sarao davanti.

altNella prima mezzora non accade pressochè nulla: l’AlbinoLeffe cerca di fare la partita, mentre il Lumezzane prova a colpire in contropiede con Varas e Cruz, i più attivi tra i bresciani. Un paio di conclusioni da lontano di D’Iglio non contribuiscono a ravvivare un match non particolarmente appassionante, in cui l’unica notizia degna di nota è lo sfortunato infortunio di Danti al 23′.

Al 30′, al primo sussulto offensivo, la squadra di casa passa con Nossa, abile ad incornare verso la porta una punizione tagliata di Pippa. Veementi le proteste dei seriani, che chiedono a gran voce l’annullamento per fuorigioco del vantaggio rossoblù. Le immagini confermeranno successivamente il grave errore dell’assistente.

L’AlbinoLeffe prova subito a reagire e solo un super Furlan impediscono il pareggio a Soncin e compagni. Il portiere bresciano prima compie un autentico miracolo sul destro a botta sicura di Muchetti, poi chiude l’angolo a Girardi ben servito in area.

Anche nel secondo tempo la partita non decolla, con le due squadre particolarmente nervose (alla fine della gara saranno quattro gli ammoniti nelle fila dei seriani, due per il Lumezzane). I tentativi orobici vengono definitivamente placati all’81’: Sarao, lasciato libero sulla destra, la piazza sotto il sette, non lasciando scampo ad un incolpevole Amadori e spegnendo le speranze dei bergamaschi.

Prima del fischio finale c’è ancora tempo per gli ultimi cambi e un paio di palle-gol mal sfruttate dall’attacco seriano, quest’oggi decisamente poco incisivo. Dopo 3 minuti di recupero, iniziano i festeggiamenti di Sarao e compagni, mentre per l’AlbinoLeffe si chiude così un 2015 nero.

In casa bluceleste sarà ora necessario ricaricare le pile durante la preziosa sosta natalizia, ripresentandosi l’11 gennaio all’Atleti Azzurri più vivi che mai per l’ultimo scontro salvezza del girone di andata. L’impegno interno contro il Mantova sarà nuovamente fondamentale per iniziare a raddrizzare una situazione che inizia a farsi molto critica e per regalare al giro di boa almeno un misero sorriso ai tormentati tifosi seriani.

La Fassi perde (con onore) a Crema

Una fase della partitaCREMA -- Alla fine la bella prestazione non è bastata, ma le ragazze della Fassi ...

Ex portiere del Brescia in coma per un infarto

Pavel SrnicekBRESCIA -- Lotta fra la vita e la morte l'ex portiere del Brescia Pavel Srnicek. ...