iscrizionenewslettergif
Bergamo

Case, ecco quanto costano a Bergamo e provincia

Di Redazione3 Dicembre 2015 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Secondo il listino immobili. In Città Alta fino a 5800 euro al metro quadro. Calo in periferia. Fino a 2300 euro a Dorga e Foppolo

Case, ecco quanto costano a Bergamo e provincia
Bergamo Alta

BERGAMO — Un’abitazione a Bergamo Alta può costare fino a 5800 euro al metro quadrato. E’ quanto emerge dalla 21esima edizione del “Listino dei prezzi degli immobili di Bergamo e provincia” realizzato da Ascom e agenti immobiliari Fimaa.

Il listino offre un quadro sull’andamento del mercato, delle quotazioni per l’acquisto e la vendita di immobili nonché sui prezzi degli affitti in città e nella Bergamasca.

Il volume è acquistabile da oggi in edicola. Dalla pubblicazione, diretta da Giuseppe Ruggieri, emerge che i prezzi sono in sostanziale diminuzione.

BERGAMO – In Città Alta e per il centralissimo di pregio si manifesta un aumento dell’interesse e un assestamento delle quotazioni. In calo i valori del centrale e dei borghi. A Bergamo città i prezzi sono in calo del 3,8 per cento. Il centralissimo è in calo dell’1 per cento, le quotazioni del semicentrale scendono del 3,6 mentre quelle della periferia del 4,6.

Le quotazioni dicono che per un’abitazione in via San Giacomo a Bergamo Alta si spendono in media 5800 euro al metro quadrato. Sui Colli di Bergamo i prezzi sono di 5000 euro. Le quotazioni scendono un poco per i centralissimi di pregio come quelli di viale Vittorio Emanuele dove le cifre raggiungono i 4500 euro. In via XX Settembre i prezzi sono di 4200 euro al metro quadrato, mentre in via Statuto e zona Piscine si scende leggermente: 4100 euro. In media 3500 euro invece per la zona di via San Tomaso, Accademia Carrara. Infine 3300 per via Finardi.

PROVINCIA – In provincia si registra lo stesso calo del 4,6 per cento. I prezzi diminuiscono sia nei centri principali, dove si registra maggiore surplus d’offerta, sia nei comuni più piccoli. Tengono le quotazioni del segmento del nuovo e dell’offerta di qualità. In calo la domanda a scopo abitativo, alimentata dalle richieste di prima casa e di sostituzione improrogabile.

Per Treviglio centro le quotazioni sono di 2800 euro al metro quadrato. Stessa cifra per Lovere centro, mentre a Sarnico, senza vista lago, si pagano 2700 euro.

Quotazioni identiche per San Pellegrino Terme e Clusone con 2400 euro al metro quadrato. Per le località sciistiche si pagano 2300 euro a Castione e Dorga, lo stesso a Foppolo.

In generale, l’atteggiamento delle famiglie è di selezione e di attesa. Resta ferma la domanda a scopo di investimento, travolta dall’inasprimento fiscale.

Atb, modifica alle linee per Atalanta-Palermo

Il piazzale dello stadio di BergamoBERGAMO -- L'azienda municipalizzata dei trasporti Atb comunica che in occasione dello svolgimento della partita ...

Italcementi: gli esuberi scendono a 538

Protesta dei lavoratori ItalcementiBERGAMO -- Gli esuberi in Italcementi scendono da 1080 a 538. Ne dà notizia la ...