iscrizionenewslettergif
Sport

Basket, la Fassi batte anche Pordenone

Di Redazione30 Novembre 2015 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Basket, la Fassi batte anche Pordenone
Una fase della partita

TORRE BOLDONE — Vittoria per la Fassi Edelweiss nell’ottava giornata del campionato di Serie A2. La squadra seriana ha battuto per 70-63 il Fassi Edelweiss Albino un rimaneggiato Sistema Rosa Pordenone, privo delle “stelline” Madera e Cubaj ma in grado di tenere in scacco le biancorosse fino a 2 minuti dalla sirena finale.

Partiamo dalla fine: due minuti abbondanti al termine, Porcu infila la tripla del pareggio (58-58) completando una rimonta ad un certo punto del tutto insperata… colpite nell’orgoglio le biancorosse tirano fuori il carattere già visto in altre occasioni e con un 7-0 firmato Bedalov-Lussana suggellano nel migliore dei modi un paio di azioni difensive degne del Fassi Albino. Il brivido lungo la schiena dei tifosi seriani però non si fa attendere, la gemellina Anna Togliani s’inventa un canestrissimo da 3 punti in faccia a Locatelli! La capitana mostra a questo punto gli occhi della tigre e con la più classica delle facce toste sul ribaltamento di fronte, in un’azione sporcata dalla difesa, si trova con la tripla della staffa. Le “Stelle Alpine” volano così al quarto posto in classifica e da sabato prossimo in Sardegna contro Selargius inizieranno il filotto di gare di primo piano.

Ad onor del vero la serata era partita sin dall’arrivo delle ospiti col piede giusto: le “stelline” del settore giovanile Reyer, di cui il Sistema Rosa è da qualche stagione società satellite, avevano appena festeggiato in una sorta di Eurolega junior il titolo continentale Under 18 (complimenti vivissimi da parte di tutta la società albinese!) ma proprio per la contemporaneità dei due eventi non potevano essere presenti a Torre Boldone alcune delle più talentuose atlete venete.

Nonostante ciò la prima frazione viaggiava su ritmi realizzativi discretamente elevati, un’ispirata Fumagalli saliva immediatamente in cattedra ed insieme all’accoppiata Silva-Bedalov costringeva il Sistema ad intasare ulteriormente l’area dando l’impressione di usufruire a più riprese una specie di zona match-up. Ma come se il talento cristallino della formazione granata non bastasse, erano ancora le carambole offensive ad indispettire letteralmente.

Il grande impatto ad inizio secondo periodo lanciava la Fassi verso il break che rasserenava un po’ l’ambiente mentre Pordenone continuava imperterrita ad arrivare alla conclusione con soluzioni proveniente dal talento individuale, non trovando in questo caso fortuna. I problemi di falli costringevano coach Battisti ad optare per un quintetto mignon cui la panchina bergamasca opponeva prima Carrara e poi Vincenzi trovando ottimi segnali di sacrificio e compatezza difensiva.

Il leit motiv del match si presenta purtroppo nel terzo quarto, le palle vaganti ma soprattutto le ingenuità delle nostre regalano fiducia al quintetto friulano che in men che non si dica è rientrato ben al di sotto della doppia cifra di svantaggio. Tutto da rifare insomma. Per un paio di minuti sale di colpi Marulli che trova modo, oltre un’importante tripla, di sporcare qualche linea di passaggio e rubare di “mestiere” quei palloni da cui l’Edelweiss ottiene un minimo margine di vantaggio.

Gli spettri di un possibile blackout come avvenuto malamente in altri episodi non distolgono l’attenzione da quello che è l’obbiettivo vittoria, si rischia invece di ricadere in un nervosismo esagerato a causa di due-tre situazioni a nostro parere mal gestite dalla coppia arbitrale ma anche qui capitan Locatelli e compagne trovano energia alternativa per preparare il finale.

Due punti in graduatoria da acchiappare a tutti i costi. E così è stato. Le difficoltà all’interno dei 40 minuti di gioco si sono evidenziate a fasi alterne, il carattere e l’atteggiamento nei momenti clou hanno fatto però ancora una volta la differenza.

Albinoleffe: tre punti d’oro contro il Renate

Una fase della partitaBERGAMO -- Sono tre punti d'oro quelli conquistati quest'oggi dall'Albinoleffe all'Atleti azzurri d'Italia. I seriano ...

Mihajlovic: voglio campionato e Coppa Italia

Sinisa MihajlovicMILANO -- "Per me hanno la stessa importanza, vorrei vincere la Coppa Italia e arrivare ...