iscrizionenewslettergif
Bergamo

Cracco, Oldani, Cerea, Cornali: parata di chef a Bergamo

Di Redazione26 Novembre 2015 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Le star della cucina parteciperanno a "Il gusto per la lirica" che unisce i sapori alla musica

Cracco, Oldani, Cerea, Cornali: parata di chef a Bergamo
Carlo Cracco

BERGAMO — I fuoriclasse dell’alta cucina si sono dati appuntamento a Bergamo. Parte infatti venerdì 27 settembre la nuova rassegna “Il gusto per la lirica” che ai piaceri del cibo accoppia le emozioni della musica.

La rassegna prevede ciclo di incontri per veri gourmand, dall’alta cucina alle melodie, ideato e coordinato dal team di Pernice Comunicazione. Un progetto nato nell’ambito della Donizetti Revolution, l’iniziativa sviluppata del direttore artistico della Fondazione Donizetti, Francesco Micheli, e sostenuta dal sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, per valorizzare il compositore bergamasco, Gaetano Donizetti, in assoluto uno dei più famosi al mondo, trasformando l’opera da forma di intrattenimento elitario a piacere per la collettività.

Il primo aperitivo musicale, condito dalla maestria degli chef, dicevamo, è quello di venerdì 27 novembre, alle 19, alla Domus Bergamo Wine di piazza Dante, a Bergamo.

Ai fornelli ci sarà Mario Cornali, artista delle preparazioni stagionali, che nel suo ristorante Collina ad Almenno San Bartolomeo, ha fatto della territorialità un marchio di riconoscimento, rigorosamente artigianale. Unicità che, per l’occasione, insieme ai suoi studenti dell’Istituto alberghiero iSchool, declinerà a servizio delle note donizettiane che tanto hanno reso famosa Bergamo nel panorama della musica mondiale.

Enrico e Bobo Cerea

Enrico e Bobo Cerea

Alla prima data fa seguito il poker d’Assi della cucina italiana, venerdì 4 dicembre nel ridotto del teatro Donizetti. Per la prima volta insieme ai fornelli in un teatro, Carlo Cracco, Enrico e Roberto Cerea, Davide Oldani e saranno gli straordinari interpreti della cena di gala, pronti a cucinare insieme per supportare ed esaltare la bellezza dell’opera, legandola al mondo dell’enologia e dell’alta cucina.

Oldani

Davide Oldani

L’esclusiva cena di gala “Il gusto per la lirica” avrà luogo al termine della prima rappresentazione dell’opera La Scala di Seta, in un mix unico: nel ridotto del Donizetti la maestosità del teatro incontrerà la maestria della più rinomata alta cucina italiana. Un’occasione spettacolare, accompagnata da una accurata selezione di vini, curata dal talentuoso Luca Cinacchi, direttore del Café Trussardi e del Ristorante Trussardi alla Scala di Milano, e premiato quest’anno dal Touring Club Italiano come miglior direttore di sala d’Italia.

“Il gusto per la Lirica rappresenta il modo migliore per chiudere gli appuntamenti di questa stagione: l’opera diviene evento a tutto tondo oltre la musica, dall’aperitivo alla cena, in una contaminazione culturale che rappresenta una novità per Bergamo. Anche in questo modo cresce e si costruisce l’idea del Teatro Donizetti come centrale nella vita culturale cittadina” ha commentato il sindaco di Bergamo Giorgio Gori.

Ospedale Bergamo: incontro sul Parkinson

L'ospedale di BergamoBERGAMO -- In occasione della giornata nazionale Parkinson, l'ospedale di Bergamo organizza un incontro fra ...

Sabato 12 dicembre concerto di Natale

Canzoni di NataleBERGAMO -- Si terrà sabato 12 dicembre il concerto di Natale organizzato dal Centro missionario ...