iscrizionenewslettergif
Bergamo

Bergamo, piano opere pubbliche da 41 milioni

Di Redazione26 Novembre 2015 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Brembilla: ambizioso ma realistico. Montelungo, Donizetti, ex gasometro i tre interventi principali

Bergamo, piano opere pubbliche da 41 milioni
Palazzo Frizzoni, sede dell'amministrazione comunale di Bergamo

BERGAMO — Un piano opere pubbliche da 41 milioni di euro. E’ quello che la giunta comunale di Bergamo si appresta a varare nel 2016.

Il documento disciplina e schematizza le opere che in programma nel prossimo triennio sulla città di Bergamo. Molte le novità, alcune le conferme: la parte del leone la interpretano i restauri del Teatro Donizetti, l’inizio dei lavori di recupero della ex Caserma Montelungo e la messa in sicurezza e la realizzazione del parcheggio sull’area dell’ex gasometro. Si tratta di tre interventi attesi da molti anni in città.

Ma non solo: il piano prevede per il 2016 la sistemazione di Piazza Carrara e delle aree verdi interne alla pinacoteca, il rifacimento di via Borgo Palazzo nel tratto tra Piazza Sant’Anna e via Camozzi, il restauro del foyer del Teatro Sociale, il restauro della Torre del Galgario e del primo lotto del Convento del Galgario.

Confermati i fondi per le manutenzioni delle scalette e dei percorsi dei Colli di Bergamo (una cifra di 400mila euro all’anno) e a beneficio degli interventi sulla ciclabilità cittadina (una pianificazione di 500mila euro annui). Più soldi alle asfaltature, che passano da 600mila a 800mila euro all’anno di investimento, alla manutenzione dei giochi nei parchi e alle manutenzioni cimiteriali.

Altri 550mila euro sono previsti per la manutenzione straordinaria dei parapetti delle Mura Venete. Previste per il 2016 due importanti ciclopedonali cittadine, con la realizzazione del collegamento tra la Gamec e il Parco Suardi e quello tra Grumello al Piano e la Madonna dei Campi nell’area del parco agricolo.

“Un Piano delle Opere pubbliche che conferma l’impostazione realistica dello scorso anno – spiega Marco Brembilla – ma che raddoppia nelle cifre, grazie anche alla strategia di coinvolgimento dei privati che contraddistingue soprattutto i restauri del Teatro Donizetti, della ex Caserma Montelungo e del Chiostro Piccolo di Sant’Agostino. Entro il 19 di dicembre saranno banditi progetti per un totale di 19 milioni di euro, a dimostrazione che l’impostazione del Pop 2015 ha corrisposto a precisi impegni dell’Amministrazione comunale. Siamo al lavoro per la realizzazione dell’adeguamento idraulico di via delle Valli, ma non ci soffermiamo solo sulle opere. Grande attenzione per le manutenzioni: Bergamo è una città che necessita di essere ben tenuta, una città che chiede attenzione anche sui più piccoli, ma significativi dettagli”.

Donizetti: tutto esaurito per il debutto di Anna Bolena

L'interno del teatro Donizetti di BergamoBERGAMO -- Tutto esaurito al Teatro Donizetti di Bergamo per il debutto, venerdì 27 novembre ...

Coin, a Bergamo i materassi della Nasa

Il corner Tempur da Coin a BergamoBERGAMO -- Non più solo abbigliamento, profumi e gioielli e prodotti per la casa: anche ...