iscrizionenewslettergif
Bergamo

Yara, la difesa di Bossetti: non fu uccisa nel campo di Chignolo

Di Redazione9 Ottobre 2015 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Lo sostiene il medico legale consulente di parte, Dalila Ranaletta: non ci sono certezze

Yara, la difesa di Bossetti: non fu uccisa nel campo di Chignolo
Il luogo del ritrovamento di Yara Gambirasio

BERGAMO — È ripreso questa mattina il processo a Massimo Bossetti, il muratore di Mapello accusato di aver ucciso Yara Gambirasio.

Il medico legale Dalila Ranalletta, consulente di parte della difesa di Bossetti, ha ribadito che non può essere stabilita con esattezza l’ora della morte e che Yara non è stata uccisa nel campo di Chignolo, ma in un altro posto e trasportata lì successivamente.

Secondo la consulente, il corpo sarebbe stato rinvenuto parzialmente mummificato, come se fosse stato per lungo tempo in un ambiente chiuso.

Un’ipotesi che contrasta nettamente con quanto affermato nella scorsa udienza dall’anatomopatologa Cristina Cattaneo. Secondo i rilevi di quest’ultima, sul corpo della ragazzina non c’erano segni di spostamento dunque Yara sarebbe stata uccisa nel luogo del ritrovamento.

La morte, sempre secondo Cattaneo, arrivò “intorno alla mezzanotte, o comunque nelle prime ore del giorno successivo”. Yara Gambirasio morì il giorno della sua scomparsa per una serie di concause: la debolezza derivante dal sanguinamento a causa delle ferite d’arma da taglio, per quanto non mortali, che aveva sul corpo. E poi alcune lesioni al capo, anch’esse non letali, e il fatto che rimase per ore nel campo di Chignolo d’Isola, dato che anche l’ipotermia fu causa del decesso, ha sostenuto l’esperta forense.

Ospedali: la situazione secondo il sindacato

L'ospedale di BergamoBERGAMO -- "Operatori sanitari con centinaia di ore di straordinario non recuperabile sulle spalle; specialisti ...

Bergamo, il chitarrista Tampalini in concerto

Giulio TampaliniBERGAMO -- Il chitarrista italiano Giulio Tampalini sarà in concerto a Bergamo sabato 10 ottobre ...