iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Aeroporto di Orio: arriva il wine bar stellato (video)

Di Redazione21 Settembre 2015 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Il progetto presentato questa mattina all'Expo. A dirigere lo chef Vittorio Fusari, una stella Michelin

Aeroporto di Orio: arriva il wine bar stellato (video)
Emilio Bellingardi, direttore generale Sacbo

BERGAMO — Sei nuovi negozi dedicati all’enogastronomia e un wine bar stellato. Così sarà costituita la nuova zona ristoro, nell’area partenze dell’aeroporto di Bergamo Orio al Serio.

Il progetto è stato presentato questa mattina all’Expo di Milano. La filosofia è quella di un sistema aeroporto in grado di soddisfare ogni esigenza del passeggero. “La nuova aerea, che sarà realizzata nei prossimi mesi, rappresenta la voglia di riscoprire i sapori dell’Italia e l’ascolto attento di quanto richiesto dalla nostra clientela” spiega il direttore generale di Sacbo Emilio Bellingardi.

Quello che verrà realizzato sarà un wine bar aperto, una sorta di “piazza delle degustazioni” delle eccellenze alimentari italiane, che potranno essere acquistate nei sei negozi a tema che si affacceranno sulla nuova piazzetta.

A dirigere il nuovo wine bar, lo chef Vittorio Fusari, una stella Michelin, che creerà i menu degustativi partendo proprio dalle materie prime dei negozi stessi. Salumi, formaggi, birre, tartufi, oli e ovviamente la pasta saranno la base di partenza per migliorare ulteriormente l’esperienza dei viaggiatori. Un intervento di riqualificazione da circa 300 mila euro che rientra nel più ampio blocco di investimenti di 18 milioni di euro del 2010.

“L’attenta analisi del comportamento dei nostri passeggeri ci permette di migliorare da un lato l’esperienza di viaggio e al contempo aumentare la quota di ricavi non aviation di Sacbo, che oggi sono circa il 25 per cento dei ricavi totali”, spiega Bellingardi.

Clicca qui e guarda il video con l’intervista completa a Bellingardi.

“Ci aspettiamo dei dati sull’andamento dell’aeroporto sorprendenti e la verifica a ottobre li farà emergere in modo netto. In questi anni gli importanti investimenti fatti hanno portato a statistiche importanti”.

Se l’aumento di passeggeri ad agosto ha fatto segnare un incremento del 2,7 per cento in Italia, Orio va ancor meglio. Il nostro aeroporto nello stesso periodo ha ottenuto una crescita del 9,5 per cento,  tre volte l’incremento medio. “Gli investimenti sono fondamentali per poter crescere, e oltre alla nuova area ristoro, realizzeremo 3 nuove piazzole di sosta e una piazzola di de-icing per gli aerei per accelerare i tempi di imbarco delle compagnie aeree, che è un punto che ci chiedono di migliorare sempre più. Non è un caso che nel giro di qualche anno la percentuale di viaggiatori che transitano a Orio per lavoro sia decisamente aumentata: registriamo sempre più apprezzamento per le mete, gli orari e le coincidenze, segno che stiamo operando ascoltando sempre le attenzioni dei viaggiatori”, conclude Bellingardi.

Quanto all’incremento dei passeggeri, dovuti all’esposizione universale, il responsabile qualità di Sacbo Aldo Vignati ha detto che “da Expo abbiamo avuto qualcosa. Non straordinario, ma ci sono degli indicatori positivi”.

Clicca qui e guarda il video l’intervista completa a Vignati.

Infine, sulla possibile partnership con Sea, la società che gestisce Linate e Malpensa, bocche cucite se non quanto già emerso dallo studio Paleari. Sacbo sembra intenzionata a chiudere la vicenda in tempi brevi, evitando gli strappi avvenuti con Save qualche mese fa.

 

Rumena beccata con 50mila euro nel bagaglio a mano

Il denaro sequestratoBERGAMO -- I funzionari della Dogana all'aeroporto di Bergamo, in collaborazione con i colleghi della ...

Da Vittorio: degustazioni d’eccellenza firmate Veronelli

Enrico Cerea, Da VittorioBERGAMO -- Appuntamento da non perdere per gli amanti del gusto e degli spumanti. Giovedì ...