iscrizionenewslettergif
Politica

Bergamo, Forza Italia scarica il Pd e torna alla Lega

Di Redazione7 Agosto 2015 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Brusco cambiamento di rotta degli azzurri. Lettera di Fontana e Piccinelli: la sinistra aggrava i problemi

Bergamo, Forza Italia scarica il Pd e torna alla Lega
Enrico Piccinelli e Gregorio Fontana

BERGAMO — Forza Italia e il Pd tornano ad essere avversari anche a Bergamo. Almeno è quanto si evince dalla lettera inviata a tutti i militanti azzurri da parte dei nuovi commissari bergamaschi Gregorio Fontana ed Enrico Piccinelli, succeduti al segretario provinciale Alessandro Sorte, che mercoledì ha dato le dimissioni.

I due parlamentari hanno inviato una missiva agli iscritti che cambia diametralmente la rotta tenuta finora da Forza Italia Bergamo. Anche in Bergamasca, gli azzurri tornano a guardare alla Lega, dopo la cosiddetta “fase costituente” in Provincia di Bergamo – da molti chiamata più prosaicamente “inciucio” -, che li aveva visti flirtare a lungo con il Pd.

Ora la cose sono destinate a cambiare, si legge nella missiva. Ecco il testo inviato da Fontana e Piccinelli ai militanti.

Care amiche, cari amici,
nell’assumere l’incarico di commissari di Forza Italia per la provincia di Bergamo, vogliamo rivolgere un cordiale saluto a tutti gli aderenti e i militanti azzurri, e un sincero ringraziamento ad Alessandro Sorte per il lavoro svolto fino ad oggi, formulandogli i nostri auguri più affettuosi per il prosieguo del suo importante impegno in Regione.

Quello che prendiamo in mano, e che gestiremo fino al termine della fase congressuale, è un partito sano, che ha dimostrato in provincia di Bergamo di essere presente e attivo, anche in una fase politica nazionale obbiettivamente difficile.

Questo si deve prima di tutto al vostro impegno, in ogni Comune della provincia, per sostenere le idee e i valori che ci accomunano, con spirito unitario e costruttivo.

La provincia di Bergamo, che siamo orgogliosi di rappresentare in Parlamento, è una delle più vive, dinamiche e ricche di iniziativa del nostro Paese. E’ una terra di moderati, di persone serie e operose, concrete e attive, che si aspettano dalla politica risposte e soluzioni, non slogan e parole vuote.

Per questo dobbiamo lavorare per ricostruire un centrodestra che collabori con la Lega ma che dalla Lega sia ben distinto, anche per ridare una motivazione e riportare al voto quei tanti moderati che, anche da noi, hanno scelto la strada dell’astensione, consegnando molti Comuni, compreso il capoluogo, alla sinistra.

Una sinistra che ha già dimostrato, a Bergamo come a Roma, di non saper risolvere i problemi, ed anzi di aggravare, dalle tasse alla sicurezza, le difficoltà della vita di ogni giorno dei nostri concittadini.

Per questo, anche la collaborazione fra noi e il PD nella gestione della Provincia, nata non certo da una convergenza politica ma dalla volontà di operare come protagonisti in favore del nostro territorio, dovrà essere oggetto nei prossimi mesi di una profonda riflessione. La faremo insieme a tutti voi.

Cari amici, un grande lavoro ci attende, per tornare a vincere nella nostra provincia come a livello nazionale, come ha indicato il presidente Berlusconi al recentissimo consiglio nazionale di Forza Italia. Noi ce la metteremo tutta, in questa fase di transizione. Con il vostro aiuto, siamo certi che ce la faremo.

Gregorio Fontana
Enrico Piccinelli
parlamentari Forza Italia Bergamo

Sicurezza a Bergamo, la Lega attacca Gandi: meno parole più fatti

Abusivi che dormono nel parco RosselliBERGAMO -- Duro attacco dei consiglieri comunali della Lega Nord al vicesindaco di Bergamo e ...

Migranti, duro scontro fra la Cei e Salvini

Matteo Salvini ieri in BergamascaMILANO -- Durissimo scontro fra la Cei (Conferenza episcopale italiana) e la Lega Nord di ...