iscrizionenewslettergif
Valseriana

Clusone Jazz, gli appuntamenti del fine settimana

Di Redazione29 Luglio 2015 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Clusone Jazz, gli appuntamenti del fine settimana
Clusone Jazz 2015

CLUSONE — Viaggiando sulle ali della musica, il festival del jazz approda a Clusone.

Dopo aver toccato il sagrato della Basilica di Bratto, dove la splendida voce di Camilla Battaglia e i grandi musicisti che l’accompagnavano, Andrea Lombardini e Alessandro Rossi, hanno fatto vibrare i cuori del folto pubblico presente, e dopo aver emozionato coloro che hanno assistito all’esibizione del pianista Fabrizio Puglisi al Modernissimo di Nembro, che ha riletto Monk col suo quintetto proponendocene sfaccettature sempre diverse ad ogni esibizione, la rassegna nei giorni scorsi è salita in quota, a Falecchio, dove le improvvisazioni al sax di Riccardo Luppi si sono intrecciate con quelle del contrabbasso di Matteo Lorito e con il funambolico percussionismo di Filippo Monico.

Ora, nel prossimo weekend il festival torna nella sua sede che gli è più propria: nei luoghi storici e suggestivi di Clusone.

Circondati da un’atmosfera mistica, Pasquale Mirra e Gabriele Mitelli duetteranno in un flusso libero di temi improvvisati ed echi delle musiche della migliore tradizione afro-americana, con riferimenti tra gli altri a Don Cherry ed Anthony Braxton, all’ombra della Danza Macabra venerdì 31 luglio alle 22,30.

Sul palco in piazza dell’Orologio, sabato 1 agosto alle 16,30, si assisterà alla ricerca di sonorità specifiche e peculiari ad opera del trio Mrca, composto da Massimo Falascone, Giancarlo “Nino” Locatelli e Cristiano Calcagnile, per l’occasione impegnati in un’improvvisazione radicale.

Gli stessi musicisti, affiancati da Paolo Botti, Gabriele Evangelista, Pasquale Mirra, Gabriele Mitelli e Dudu Kouatè daranno vita alle 21,30, sempre in piazza dell’Orologio, ad un esaltante tributo musicale al trombettista e polistrumentista Don Cherry.

Domenica 2 agosto, il festival si sposta di qualche chilometro, a Rovetta. Qui, alle 18, nella casa museo Fantoni arriva l’energico sound dei Krokofant, trio giovane che è rapidamente diventato uno dei gruppi emergenti più popolari della scena jazz-rock norvegese.

Alle 21,30, attraverso una scenografica scalinata, il festival sale l’imponente Basilica di Santa Maria Assunta, a Clusone, nella cui navata centrale il polistrumentista, compositore e padre del jazz moderno francese Michel Portal, in duo con il virtuoso pianista franco-serbo Bojan Zulfikarpasic, noto semplicemente come Bojan Z, trascinerà gli spettatori in una contaminazione di vari generi, inondando la cittadina seriana di musica jazz, blues, classica o rock.

Valbondione: inaugurato il “Centro Parco”

L'inaugurazione del primo centro Parco del Parco delle Orobie bergamascheVALBONDIONE -- Una rete di parchi per valorizzare le aree montane. Il taglio del nastro ...

Il terremoto in Nepal: io c’ero. A Castione Annalisa Fioretti

Annalisa FiorettiCASTIONE DELLA PRESOLANA -- Le terribili conseguenze del terremoto in Nepal e il racconto di ...