iscrizionenewslettergif
Santa Caterina

Santa Caterina, il Comune asfalta il porfido: ma è necessario?

Di Redazione17 Luglio 2015 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Dubbi dei residenti: troppi 50 metri d'asfalto per poche mattonelle danneggiate. Eppure oggi cominciano i lavori. Provvisori, dicono

Santa Caterina, il Comune asfalta il porfido: ma è necessario?
Borgo Santa Caterina

BERGAMO — Il Comune di Bergamo ha deciso di asfaltare un tratto di 50 metri di porfido nella parte alta di via Borgo Santa Caterina. Ma sulla reale necessità di un simile intervento i residenti hanno più di un dubbio.

Palazzo Frizzoni, in un comunicato stampa, sostiene che si tratti di “un intervento urgente, ma provvisorio. I masselli di porfido sono al momento notevolmente sconnessi e non sono mancate segnalazioni riguardanti la sicurezza di ciclisti e motociclisti. Da qui la decisione di asfaltare il tratto dal civico 83/b al 89” a partire da venerdì 17 luglio alle 23.

Ebbene, noi ieri pomeriggio siamo andati sul posto a controllare. Abbiamo trovato che il porfido nella parte alta della via è perfettamente agibile. Come potete notare anche dalle foto, le mattonelle sono per la stragrande maggioranza allineate e livellate. In tutta la via mancano al massimo un paio di mattoncini.

Ad onor del vero, esistono solo due avvallamenti, il primo poco avanti l’intersezione con via Longo, abbastanza dolce al centro della carreggiata. Il secondo una ventina di metri più avanti, provocato non dalle mattonelle ma da un’asfaltatura fatta male.

I residenti nutrono forti dubbi su un intervento così esteso, che rischia di snaturare questa parte della via. “Asfaltare cinquanta metri di porfido per due buche mi sembra un’esagerazione – sostiene uno di loro -, con il rischio di creare una pista per quei matti che già passano sulla via a 70 all’ora”.

“Il porfido non sembra così dissestato da richiedere un intervento del genere – aggiunge una signora che abita in zona – sarebbe stato meglio sostituire le poche mattonelle che sono danneggiate. Invece di far passare le macchine, facciano l’isola pedonale che è meglio”.

“Forse l’obiettivo è quello di agevolare il percorso ai ciclisti in arrivo dalla ciclabile di via Gasparino, ma allora è un altro paio di maniche. Perché in tal caso, il nuovo tratto d’asfalto più che provvisorio rischia di diventare permanente” teme un negoziante del Borgo.

Ora se due avvallamenti, peraltro non troppo scoscesi e per un paio di metri in tutto, siano davvero sufficienti per decidere di riasfaltare 50 metri di strada è valutazione che lasciamo all’amministrazione comunale. “Da semplici cittadini, ci permettiamo di dire che forse quei soldi sarebbe stati meglio spesi in altro modo” concludono i residenti.

Asfalto sul porfido di Santa Caterina. Ma è solo temporaneo

Borgo Santa CaterinaBERGAMO -- Con una decisione che farà discutere, il Comune di Bergamo ha scelto di ...

Borgo Santa Caterina, dai fuochi alla processione: tutti gli eventi della festa

I fuochi di questa sera a Borgo Santa CaterinaBERGAMO -- Dai fuochi d'artificio alle cena lungo il Borgo, dalle celebrazioni religiose ai concerti ...