iscrizionenewslettergif
Bergamo

Ospedale Bergamo: la procura indaga sulla qualità del cemento

Di Redazione14 Aprile 2015 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Il procuratore De Martino: sospettiamo cemento non a norma. La replica dell'azienda ospedaliera: il nostro ospedale è sicuro

Ospedale Bergamo: la procura indaga sulla qualità del cemento
Il nuovo ospedale di Bergamo

BERGAMO — “Il sospetto è che ci siano edifici non solidi perché sarebbe stato utilizzato per la sua costruzione  cemento non a norma”. E’  quanto dichiarato ieri dal procuratore capo di Cremona Roberto De Martino, al termine di un’operazione della polizia di Cremona e di Brescia che ha portato a 12 arresti nel mondo dell’edilizia.

Nel mirino otto società, tutte operanti nel settore del movimento terra e attualmente dichiarate fallite. Tra le persone in carcere il presidente del Darfo Boario Terme Calcio, Gezim Sallaku. I reati contestati, a vario titolo, vanno dalla truffa, all’appropriazione indebita, dalla bancarotta fraudolenta, al riciclaggio e alla tentata estorsione. Contestata l’associazione a delinquere.

Nell’inchiesta sono stati coinvolti diverse persone di origine calabrese residenti a Cremona e sono emersi contatti con ambienti ‘ndranghetisti.

“Visto che i loro camion sono stati senza dubbio utilizzati nel cantiere dell’ospedale Papa Giovanni, nell’ambito di un appalto in realtà assegnato a un’altra ditta, è chiaro che dovremo vederci chiaro ed effettuare alcune verifiche. Anche se non abbiamo, per ora, alcuna certezza che sia stato portato nel cantiere del cemento e di quale qualità fosse, dunque va evitato l’allarmismo. Di certo c’è il fatto che nel cantiere sono entrati dei camion in maniera illecita” ha dichiarato ancora il procuratore.

A stretto giro la replica dell’azienda ospedaliera. “Il nostro ospedale è sicuro. Lo attestano le centinaia di verifiche compiute in questi anni, a partire dal severo collaudo statico compiuto dal professor Antonio Migliacci del Politecnico di Milano, vera autorità in materia. Il collaudo in corso d’opera ha eseguito centinaia di provini sui calcestruzzi, come previsto dalla legge, mentre le strutture sono state sottoposte a prove di carico, e a due prove dinamiche per verificare i requisiti antisismici”.

“I problemi riscontarti dall’apertura ad oggi riguardano le finiture e non certo la staticità. Su queste imperfezioni siamo intervenuti da subito e stiamo intervenendo, oltre ad aver avviato azioni legali per individuare le responsabilità, ma le verifiche effettuate da soggetti terzi ci garantiscono la massima sicurezza della struttura” conclude l’ospedale.

Santa Caterina: la movida fa più rumore dell’aeroporto

La movida in Borgo Santa CaterinaBERGAMO -- Fa più rumore dell'aeroporto. La movida in Santa Caterina raggiunge livelli di decibel ...

Bergamo, “Primavera economica” in Università

Warren MoslerBERGAMO -- Proiezione e discussione del docufilm “Primavera Economica” mercoledì 15 aprile all'Università di Bergamo. ...