iscrizionenewslettergif
Isola

Non ci fu violenza: medico di Terno assolto in appello

Di Redazione3 Febbraio 2015 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Non ci fu violenza: medico di Terno assolto in appello
Il tribunale

BERGAMO — In primo grado era stato condannato a 5 anni di carcere. Ieri invece la corte d’appello di Brescia ha ribaltato il verdetto e assolto un medico di base di Terno d’Isola dall’accusa di violenza sessuale.

L’uomo era stato accusato da una donna ivoriana di 31 anni, arrivata da poco in Italia, di aver eseguito controlli fin troppo approfonditi su di lei durante una visita medica.

La donna lo aveva denunciato ai carabinieri, aggiungendo che nello studio era presente anche una bimba di tre anni, figlia della cugina. Circostanza sempre negata dal medico.

In primo grado il medico era stato condannato a cinque anni e tre mesi e a una provvisionale di 10mila euro. Lunedì invece in appello, l’uomo, difeso dall’avvocato Benedetto Bonomo, è stato assolto perché il fatto non costituisce reato.

Il giudice ha sposato la tesi della difesa, secondo la quale il medico ha fatto gli accertamenti necessari, con una manovra “invasiva” ma corretta.

Bottanuco, travolto da balle di paglia: muore agricoltore

L'ambulanzaBOTTANUCO -- Tragedia a Bottanuco, in provincia di Bergamo. Un uomo di 82 anni è ...

Ponte San Pietro: celebrazione per le foibe

Ponte San PietroPONTE SAN PIETRO -- Il comitato 10 febbraio, sezione di Bergamo, comunica che domani, martedì ...