iscrizionenewslettergif
Bergamo

Bergamo, sciopero pubblico impiego: adesione alta

Di Redazione1 Dicembre 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bergamo, sciopero pubblico impiego: adesione alta
La manifestazione Cisl

BERGAMO — I lavoratori statali bergamaschi della sanità, servizi pubblici, scuola, università, sicurezza e ricerca hanno incrociato oggi le braccia per lo sciopero generale del pubblico impiego indetto dalla Cisl contro il mancato rinnovo del contratto.

“Numerose le adesioni all’iniziativa – spiegano dal sindacato -. Ospedali e comuni i luoghi dove si
sono verificati i maggiori disagi”.

“Circa duecento le persone presenti nel pomeriggio al presidio che si è svolto di fronte alla Prefettura di Bergamo, che ha visto la presenza di tutte le categorie del pubblico”.

“Uno sciopero per chiedere il rinnovo dei contratti, fermi da sei anni – hanno detto Mario Gatti, Salvo Inglilma e Francesco Trovè, segretari generali di FPS, Scuola e FNS (sicurezza), che hanno incontrato il
prefetto – e perché il governo apra il confronto su proposte che abbiano il segno di una vera azione di riforma e di innovazione, non quello a cui da tempo ci hanno abituati, cioè di taglio alle risorse, di
penalizzazione normativa e salariale e di riduzione dei servizi”.

Le sigle sindacali hanno chiesto al Prefetto di “trasmettere al Governo le richieste della Cisl, e la necessità di una revisione dell’organizzazione della pubblica amministrazione, non calata dall’alto, ma struttrata da proposte condivise dal territorio”.

Bergamo, il vescovo Beschi incontra le scuole

Il vescovo Beschi e il provveditore Patrizia GrazianiBERGAMO -- I dirigenti scolastici delle scuole statali e paritarie, nonché i direttori di sede ...

Vecchio ospedale: mostra fotografica di Buscarino

L'ospedale maggiore di Bergamo in una foto di Federico BuscarinoBERGAMO -- Un patrimonio architettonico, un immobile da rivalorizzare. Ma soprattutto un luogo in cui, ...