iscrizionenewslettergif
Politica

Tangenti Mose: Galan patteggia 2 anni e 10 mesi

Di Redazione17 Ottobre 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Tangenti Mose: Galan patteggia 2 anni e 10 mesi
Giancarlo Galan

VENEZIA — L’ex presidente della Regione Veneto Giancarlo Galan, accusato di corruzione nella vicenda giudiziaria del Mose, ha ottenuto il patteggiamento.

Ieri il giudice per l’udienza preliminare Giuliana Galasso ha dato il via libera all’accordo già raggiunto tra procura di Venezia e avvocati. Galan sconterà ai domiciliari 2 anni e 10 mesi, pagando 2,6 milioni di multa.

Insieme a Galan, hanno ottenuto il patteggiamento altri 18 imputati. Galan è tra i 35 indagati nell’inchiesta, che ha messo in luce un sistema di sovrafatturazione per consulenze fittizie e sperpero di risorse pubbliche intorno al Consorzio Venezia Nuova, il concessionario che ha realizzato le dighe veneziane.

Manovra: scontro fra le Regioni e Renzi

Il premier Matteo RenziROMA -- Regioni sul piede di guerra sulla legge di stabilità appena varata dal Governo. ...

Forza Italia Bergamo, Pagnoncelli: contro di me metodi stalinisti

Marco PagnoncelliBERGAMO -- "Trovo davvero strano che nella newsletter inviata dal coordinatore sull'assemblea provinciale compaiano solo ...