iscrizionenewslettergif
Politica

Ciserano: l’alleanza Pd-Lega finisce ko

Di Redazione2 Ottobre 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ciserano: l’alleanza Pd-Lega finisce ko
Enea Bagini

CISERANO — Si è sciolta come neve al sole alla prima prova dei fatti. Dopo solo quattro mesi, la strana amministrazione Pd-Lega di Ciserano finisce ko.

Il bilancio di previsione 2014 non è stato approvato dal consiglio comunale grazie all’opposizione del gruppo “Il Gelso – Viver Ciserano” e di tre consiglieri di maggioranza che hanno votato contro il loro sindaco Enea Bagini.

Il primo cittadino, dunque, viene disarcionato dalla stessa maggioranza che lo aveva rieletto sindaco lo scorso maggio per il secondo mandato. La formazione che Bagini aveva proposto per essere rieletto andava oltre lo storico gruppo di area PD che lo aveva eletto 5 anni fa: un accordo con la Lega Nord gli aveva permesso di raggiungere un sicuro successo elettorale per arginare la crescita del gruppo indipendente “Il Gelso”.

Una maggioranza numerica che però si è scontrata subito con la realtà di governo. Non solo la mancata approvazione del bilancio pone fine all’amministrazione, ma blocca innanzitutto l’obiettivo principale che la strana alleanza si era posto: l’approvazione del piano attuativo per il masterplan di Zingonia.

Fermo nel cassetto da mesi negli uffici comunali e mai portato in consiglio, lo stop forzato dell’amministrazione Bagini ritarderà l’iter, provocando più di un mal di pancia in casa di Infrastrutture Lombarde, che già era sofferente per i ritardi del comune di Ciserano.

Inchiesta Maroni: indagato anche Gibelli

Andrea GibelliMILANO -- Il segretario generale della Regione Lombardia Andrea Gibelli ha ricevuto dai carabinieri un ...

Renzi: Tfr in busta paga dal 2015

Matteo Renzi esce dal Nazareno, sede del PdROMA -- "Vorrei il Tfr in busta paga già dal 2015 ma senza danneggiare le ...