iscrizionenewslettergif
Politica

Renzi: taglieremo le tasse sul lavoro

Di Redazione10 Settembre 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

L'ipotesi sarà inclusa nella legge di stabilità spiega il premier

Renzi: taglieremo le tasse sul lavoro
Il premier Matteo Renzi

ROMA — “Penso e credo che nella legge di stabilità avremo un ulteriore diminuzione di tasse sul lavoro. Ci sono varie ipotesi sui modi e la finanziamo con la riduzione della spesa”. Lo ha annunciato il premier Matteo Renzi a Porta a Porta.

Sulla previsione del Pil a fine anno, Renzi ha detto: “Non sono ottimista, più o meno balliamo intono allo zero, non è sufficiente per ripartire. E’ lo stop alla caduta ma non la ripartenza”.

Per Renzi, inoltre, sarebbe un errore intervenire sulle pensioni più alte, tema affrontato nei mesi scorsi con il commissario Carlo Cottarelli.

Il premier è intervenuto sulla Bce. “Draghi – ha detto – ha messo a disposizione 200 mld di euro e non li dà a me ma alle banche; ma alle banche dice che vanno dati agli imprenditori e non per prendere soldi a meno dell’1 per cento e poi fare lavoro sui titoli di stato senza rischi. E’ un passaggio importante – ha aggiunto – che potrebbe fare la svolta della politica monetaria europea”.

Renzi ha promesso anche che non saranno fatti tagli lineari: “L’obiettivo di una manovra di 20 miliardi di euro è per avere non solo la manovra di tagli più grande mai fatta ma anche denari da riutilizzare che possono essere messi per esempio, per un mld sulla scuola”.

Gori replica all’attacco di Belotti: non hai niente da fare

Daniele Belotti, segretario provinciale della Lega NordBERGAMO -- Secca replica del sindaco Giorgio Gori alle seconda puntata della questione "veranda" lanciata ...

Sondaggi: la Lega erode consenso a Forza Italia

Matteo Salvini, segretario federale della Lega NordROMA -- Una leggera erosione del consenso di Forza Italia da parte della Lega. E' ...