iscrizionenewslettergif
Provincia

Ragazze rapite: sulle tracce del commando

Di Redazione12 Agosto 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ragazze rapite: sulle tracce del commando
Le due ragazze rapite in Siria. A sinistra Greta Ramelli, a destra la bergamasca Vanessa Marzullo

BERGAMO — “Serve discrezione, serve silenzio, è da prima che la notizia fosse nota che noi siamo sulle tracce, alla caccia del gruppo che ha preso le due ragazze”: è intervenuto così il viceministro degli Esteri, Lapo Pistelli, sul rapimento in Siria di Vanessa Marzullo e Greta Ramelli.

Gli inquirenti cercano di capire innanzitutto quale gruppo tenga prigioniere Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, le due volontarie di Brembate (Bergamo) e Gavirate (Varese) scomparse da giorni nel nord della Siria.

E’ plausibile anche l’ipotesi che le due giovani siano state cedute ad altre organizzazioni per gestire una trattativa ed ottenere un riscatto.

Le due cooperanti sarebbero state rapite nel villaggio di El Ismo, a ovest di Aleppo, da uomini armati dalla casa di quello che viene indicato come il “capo del Consiglio rivoluzionario” locale, presso il quale erano ospitate.

Una zona, quella del nord del Siria, dove ribelli, jihadisti islamici e bande di criminali comuni si contendono il territorio, e dove il business dei ricatti è la principale fonte di sostentamento di molti gruppi estremisti

Cisano Bergamasco, bimba nasce sull’ambulanza

AmbulanzaCISANO BERGAMASCO -- Fra tante notizie di nefandezze, finalmente la cronaca regala una storia a ...

Maltempo: occhio ai temporali in Bergamasca

Il cielo oscuro questo pomeriggio per il temporaleBERGAMO -- E' ancora preoccupante la situazione meteorologica in questa estate decisamente anomala per piogge ...