iscrizionenewslettergif
Provincia

Motociclista ucciso: kosovaro in fuga si costituisce

Di Redazione25 Luglio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

L'incidente è costato la vita a un 23enne bergamasco. Il pirata della strada ha 32 anni. Era fuggito in Svizzera

Motociclista ucciso: kosovaro in fuga si costituisce
L'auto ritrovata

BERGAMO — E’ finita la fuga del kosovaro che sabato scorso, alla guida di una Fiat Bravo, avrebbe travolto Simone Suardi per poi darsi alla macchia.

L’incidente è avvenuto nella Bassa Bergamasca, a Cortenuova di Sopra. A perdere la vita il 23enne che era in scooter e abitava a poche decine di metri dallo schianto.

La pm Maria Esposito ha disposto il fermo del kosovaro, che ieri si è presentato alla caserma dei carabinieri di Martinengo. E’ accusato di omicidio colposo e omissione di soccorso. Già martedì sera la sua auto era stata vista, danneggiata, nel Bresciano.

Il kosovaro, N. K., 32 anni e incensurato, si è presentato in caserma accompagnato dal suo avvocato. E’ anche accusato di velocità pericolosa, omesso controllo del veicolo, circolazione contromano e fuga dopo l’incidente. Nei suoi confronti è stato emesso un decreto di fermo.

Inizialmente il kosovaro era fuggito in Svizzera proprio per evitare di essere bloccato. La sua Fiat Bravo grigio chiaro ‘steel’, che i carabinieri cercavano dopo che alcuni testimoni l’avevano notata fuggire dopo l’incidente, era stata recuperata ieri, danneggiata, in un campo di Urago d’Oglio (Brescia). Ora il trentaduenne è nel carcere di Bergamo.

Renzi inaugura la Brebemi: sappiamo fare il nostro lavoro

Renzi e Maroni all'inaugurazione della BrebemiBERGAMO -- E' arrivato persino il premier Matteo Renzi per l'inaugurazione della Brebemi, la nuova ...

Trasporto eccezionale: strade chiuse nelle notte

Un trasporto eccezionaleBERGAMO -- Disagi, seppur limitati, in vista per gli automobilisti nella notte fra venerdì e ...