iscrizionenewslettergif
Salute

Creato in laboratorio supervirus dell’influenza

Di Redazione7 Luglio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Un ricercatore dell’Università del Wisconsin, Yoshihiro Kawaoka, ha creato in laboratorio un supervirus dell’influenza capace di eludere il sistema immunitario umano.

Lo ha affermato lo scienziato stesso in un’intervista all’Independent. Il virus, ancora non descritto su nessuna rivista scientifica ma mostrato ad una conferenza specializzata, è una variante dell’H1N1.

Il ceppo selezionato ha delle modifiche in una proteina fondamentale per il ‘riconoscimento’ da parte del sistema immunitario, e sarebbe capace quindi di infettare anche le persone che hanno preso l’H1N1 o che si sono vaccinate.

Diversamente da quanto affermato dal giornale, però, non sarebbe in grado di provocare una pandemia da milioni di morti. “E’ disdicevole che un quotidiano manipoli così un’informazione – scrive Kawaoka in una precisazione – per attirare i lettori”.

Il ricercatore afferma di aver già mostrato all’Oms i risultati del suo lavoro, teso a migliorare la capacità di realizzare i vaccini, ricevendo opinioni favorevoli.

Molti esperti però hanno criticato fortemente il lavoro, sia per i rischi che per il fatto che sarebbe stato svolto in laboratori non ad alta sicurezza. “Molti laboratori nel mondo lavorano in questo modo – ha precisato l’università in un comunicato – e gli standard di sicurezza sono stati sempre rispettati”.

Carne rossa può favorire tumore al seno

Carne rossaAddio carne rossa, soprattutto per le donne. Stando a quanto sostengono i ricercatori dell'Harvard school ...

L’Alzheimer si prevede attraverso la retina

Prevedere l'Alzheimer attraverso la retinaPrevedere la possibilità di morbo di Alzheimer, attraverso l'esame della retina. Una nuova apparecchiatura, sviluppata ...