iscrizionenewslettergif
Bergamo

Scontro sulla Tasi: il Comune conferma lo slittamento

Di Redazione6 Giugno 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Tentorio precisa: pagamento senza sanzioni il 16 ottobre. Ma il consiglio dei ministri vuole giugno

Scontro sulla Tasi: il Comune conferma lo slittamento
Il sindaco di Bergamo Franco Tentorio

BERGAMO — Un muro contro muro che non si era mai visto negli ultimi anni. Nonostante le indicazioni del Consiglio dei ministri sulla questione Tasi l’amministrazione comunale di Bergamo tira dritto.

Questa mattina il Consiglio dei ministri ha ribadito che per i Comuni che hanno già assunto la deliberazione entro il 23 maggio 2014, viene confermato l’obbligo di pagamento entro il 16 giugno, sulla base delle aliquote e detrazioni approvate dal Comune stesso.

Palazzo Frizzoni invece non molla, anzi. “L’Amministrazione comunale di Bergamo ribadisce che, indipendentemente dalle indicazioni del Consiglio dei Ministri, e a seguito della delibera approvata dalla giunta comunale del 4 giugno 2014, nell’ambito dei propri poteri regolamentari, è confermato per tutti i cittadini di Bergamo il rinvio senza sanzioni al 16 ottobre 2014 per il pagamento della Tasi” si legge in un comunicato del sindaco Franco Tentorio.

Medici: incontro sulla relazione con i pazienti

Donna durante un controllo medicoBERGAMO -- "Ascolto e relazione con il malato". E' questo il tema al centro del ...

Mia, cancellazione del coro: la risposta di Pezzoni

Giuseppe PezzoniBERGAMO -- Dopo l'appello dei genitori dei ragazzi del coro della basilica di Santa Maria ...