iscrizionenewslettergif
Bergamo

Jannone: “Ubi Banca ci siamo” parte civile

Di Redazione16 Maggio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Nell'eventuale processo ai vertici. "Prendano atto, con ogni logica conseguenza, dell'accaduto"

Jannone: “Ubi Banca ci siamo” parte civile
Giorgio Jannone

BERGAMO — “Comunico che il direttivo, da me presieduto, della associazione degli azionisti ‘Ubi Banca, ci siamo’ ha deliberato di costituirsi parte civile negli eventuali processi conseguenti ai reati oggetto di indagine” sulla vicenda Ubi Banca. Lo rende noto Giorgio Jannone.

“Nel corso della prossima settimana infine il direttivo dell’Associazione si riunirà per deliberare le modalità e le tempistiche di richiesta ai vertici pro tempore di Ubi Banca di prendere atto, con ogni logica conseguenza, dell’accaduto”, continua l’azionista di Ubi Banca e autore di esposti alle autorità di vigilanza e alla magistratura con cui ha denunciato, tra l’altro, episodi di mala gestione in Ubi Leasing.

“Il quadro che sta emergendo grazie al lavoro svolto dalle Istituzioni di vigilanza e di controllo e dalla Guardia di Finanza – continua Jannone – diviene di ora in ora sempre più grave. E’ d’altra parte molto importante che le indagini abbiano sancito il blocco definitivo delle operazioni che hanno causato enormi perdite alla nostra Banca”.

“Il titolo avrà occasione di riprendersi anche grazie alle inevitabili azioni risarcitorie e di rivisitazione degli esiti assembleari che saranno a diverso titolo instaurate a tutela dei diritti dei soci” conclude Jannone.

Ubi Banca, Bazoli si difende: io leale

Giovanni BazoliBERGAMO -- Il presidente del consiglio di sorveglianza di Intesa Sanpaolo, Giovanni Bazoli, si dice ...

Case a Bergamo: necessaria una riduzione dei prezzi

BergamoBERGAMO -- "Nei capoluoghi di provincia, dove la difficoltà di accesso al credito si sente ...