iscrizionenewslettergif
Italia

Valanga travolge 8 scialpinisti: 2 morti

Di Redazione5 Maggio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Valanga travolge 8 scialpinisti: 2 morti
Una valanga

CUNEO — E’ do due morti e tre feriti, il drammatico bilancio di una valanga caduta ieri mattina sulle Alpi marittime, in provincia di Cuneo.

La slavina, staccatasi nel canalone di Lourusa, ha travolto otto scialpinisti uccidendo due torinesi. La valanga, di grandi dimensioni, si è staccata all’improvviso, senza lasciare scampo alle due vittime. Fabrizio Jacob, 46 anni, abitava a Caprie, paese all’imbocco della Valle di Susa in provincia di Torino. Daniele Vottero Reis, 26 anni, era residente a Ivrea, sempre in provincia di Torino, campione di corsa in montagna e vincitore nel 2013 dell’Ultraskymarathon sul Gran Paradiso.

La slavina potrebbe essersi staccata a causa di un lastrone di neve e ghiaccio, accumulatosi sulla cresta di uscita del canalone nella notte tra venerdì e sabato, quando nella zona ha nevicato.

In altri due incidenti in montagna sono morte altre due persone. Si tratta di una donna, morta mentre stava scendendo verso il Lago Creus-Fource, in Valchiusella: ha perso l’equilibrio ed è precipitata per diversi metri. Una quarta vittima oggi in montagna c’è stata sul Monte Macina, nel comune di Stazzema (Lucca), dove un escursionista di 39 anni è scivolato per circa 200 metri a causa del distacco di un sasso dalla parete rocciosa.

Escursioniste lombarde salvate dall’elicottero

Le gole del CelanoL'AQUILA -- Se la ricorderanno per un bel po' la brutta esperienza, per fortuna con ...

Follia all’Olimpico: Alfano promette daspo a vita

Un capo ultras e Angelino AlfanoROMA -- Il mondo del calcio e non solo si indigna. Ma senza provvedimenti concreti ...