iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Aeroporto: la situazione torna alla normalità

Di Redazione29 Aprile 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Ieri 40 voli cancellati o dirottati su altri scali a causa del maltempo che non consentiva gli atterraggi sulla pista ridotta

Aeroporto: la situazione torna alla normalità
L'aeroporto di Orio al Serio

BERGAMO — Si va via via normalizzando la situazione all’aeroporto di Bergamo Orio al Serio, dopo la giornata campale di ieri. La situazione operativa sta tornando regolare per effetto del miglioramento del quadro meteorologico.

Gli atterraggi sono ripresi fin dalle prime ore del mattino e ciò ha consentito il graduale riposizionamento degli aeromobili dirottati fino a ieri sera in altri aeroporti. I voli in partenza sono confermati, seppure con ritardi di entità variabile.

Ieri a causa del perdurare di condizioni meteorologiche avverse e di bassa visibilità verticale lungo il sentiero di avvicinamento, stante la lunghezza ridotta della pista per lavori, circa 40 voli in arrivo all’Aeroporto di Orio al Serio sono stati dirottati su altri scali. Ciò ha comportato il ritardo o la cancellazione dei voli corrispondenti in partenza.

La metà dei voli cancellati in partenza da Orio al Serio è stata riavviata dagli aeroporti di dirottamento, verso cui si è provveduto a trasferire i relativi passeggeri che hanno potuto raggiungere, seppure in ritardo, le rispettive destinazioni.

Tutti gli altri passeggeri in attesa sono assistiti dal personale aeroportuale, che sta provvedendo anche alla loro riprotezione sui primi voli disponibili.

Sacbo ha disposto l’apertura continuata dei servizi di ristorazione e rafforzato i presidi di assistenza medica.

Il rapper Moreno alle Due Torri di Stezzano

Il rapper MorenoSTEZZANO -- Appassionati di "Amici" attenzione. Il prossimo 25 aprile, alle Due Torri di Stezzano ...

Ryanair: traffico cresce del 5 per cento ad aprile

RyanairBERGAMO -- Le vacanze di Pasqua sembrano aver fatto un gran bene a Ryanair. Secondo ...