iscrizionenewslettergif
Italia

Dell’Utri arrestato in Libano. Chiesta l’estradizione

Di Redazione13 aprile 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Dell’Utri arrestato in Libano. Chiesta l’estradizione
L'albergo di Beirut in cui soggiornava Marcello Dell'Utri

ROMA — L’ex senatore di Forza Italia Marcello Dell’Utri è stato arrestato a Beirut. L’Italia ne ha chiesto l’estradizione.

Già lunedì potrebbe svolgersi l’udienza di convalida dell’arresto, necessaria per avviare la pratica di estrazione in base all’accordo esistente tra Italia e Libano.

L’ex senatore ha avuto un colloquio telefonico, autorizzato dalla polizia locale, col suo avvocato, Giuseppe Di Peri. In attesa dell’udienza di convalida del fermo, i due avrebbero concordato la strategia difensiva: Dell’Utri ricorrerà ad un legale libanese che si occuperà dell’udienza e delle fasi del procedimento di estradizione.

Nella capitale libanese Dell’Utri è stato rintracciato e fermato dalle autorità locali attorno alla mezzanotte, quando si trovava nella sua stanza del lussuoso hotel Phoenicia. Assieme al rappresentante della polizia italiana in Libano, gli agenti del dipartimento d’intelligence della polizia locale lo hanno rintracciato con facilità e in poco tempo da quando erano state messe in allarme da Roma: secondo fonti libanesi vicine alla vicenda, Dell’Utri era ospitato al Phoenicia col suo vero nome e col passaporto italiano.

Agli inquirenti libanesi sarebbe bastato leggere le liste degli ospiti dei principali alberghi di Beirut per scorgere il nome del ricercato italiano.

Al momento del fermo Dell’Utri sarebbe stato trovato in possesso di alcune decine di migliaia di euro e avrebbe preferito rimanere in totale silenzio. Lo stesso silenzio che è rimasto sulla sua cattura fino a tarda mattinata, quando dall’Italia il ministro dell’interno Angelino Alfano ha annunciato che l’ex senatore si trovava in custodia in un posto di polizia libanese a Beirut.

Dell’Utri aveva affermato di trovarsi all’estero per effettuare “esami e controlli” medici dopo un recente intervento di angioplastica.

Dell’Utri latitante. Lui: non sono fuggito

Marcello Dell'UtriROMA -- "Tengo a precisare che non intendo sottrarmi al risultato processuale della prossima sentenza ...

Ragazzina muore cadendo dalla finestra

I carabinieriTORINO -- Gli investigatori sono al lavoro per stabilire l'esatta dinamica della tragedia avvenuta a ...