iscrizionenewslettergif
Bergamo

“Woodstock dance tribute”: Pavlova al Teatro sociale

Di Redazione10 aprile 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
“Woodstock dance tribute”: Pavlova al Teatro sociale
La locandina dello spettacolo

BERGAMO — Si intitola “Woodstock dance tribute” lo spettacolo di danza della Pavlova International Ballet Company che si terrà il 12 aprile prossimo alle 21 al Teatro sociale di Bergamo.

La giovane compagnia diretta da Svetlana Pavlova si presenta sul territorio come una delle poche che si impegnano a mantenere alto e a diffondere il gusto e la qualità della danza. La missione principale è quella di preservare la tradizione e il patrimonio artistico dei grandi maestri della scuola russa, in particolare la conservazione delle coreografie originali dei balletti di repertorio classico.

La compagnia ha in repertorio tutti i capolavori del balletto classico: “Il lago dei cigni”, “La bella addormentata”, “Lo schiaccianoci”, “Giselle”, “Paquita”, “Chopiniana”, “Don Chisciotte”, “La Bayadére”.

Pavlova Ibc rappresenta la struttura adeguata per un tirocinio o avviamento professionale della scuola di balletto. Alla fine di questo percorso di formazione triennale, gli studenti sviluppano: tecnica, abilità artistica, fiducia in se stessi e la maturità per accettare la responsabilità del proprio percorso all’interno di compagnie di danza di rilevo, oltre che ad acquisire un repertorio esteso di classico e opere contemporanee.

Data la versatilità dei ballerini, Svetlana Pavlova ha deciso di aggiungere al fondamentale repertorio classico un bagaglio piu all’avanguardia e di stile contemporaneo mantenendo la tecnica, l’estetica e il lato artistico spettacolare della danza coprendo un pubblico piu vasto di età e gusti differenti.

Dopo il Don Chisciotte presentato il 23 novembre scorso, la compagnia andrà in scena in data 12 aprile 2014, in anteprima nazionale con Woodstock dance tribute.

Lo spettacolo sarà attraversato da gruppi rock che spaziano dagli anni Sessanta ai giorni nostri, con i loro suoni e la loro filosofia. Una scelta musicale coinvolgente associata alle coreografie proposte dai ballerini della Pavlova International Ballet Company che trasporterà il pubblico in un’evoluzione cronologica senza fine rielaborando e riproponendo le sonorità rock, il loro stile di comunicazione e di fare spettacolo. Il tutto in un contenitore coreografico che denomina la creazione come opera prima nel suo genere e non semplice intrattenimento. 

Bergamo, ricordo della “Pacem in Terris” al Donizetti

Papa Giovanni XXIIIBERGAMO -- Un ricordo della "Pacem in Terris". E' quello che si terrà sabato 12 ...

La clinica Villa Sant’Apollonia compie trent’anni

La clinica Villa Sant'ApolloniaBERGAMO -- La clinica Villa Sant'Apollonia festeggia i trent'anni di attività. Per celebrare la ricorrenza ...