iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Aeroporto: nuovo collegamento fra Bergamo e la Romania

Di Redazione9 aprile 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Aeroporto: nuovo collegamento fra Bergamo e la Romania
Un aereo della Tarom

ORIO AL SERIO — Nuovo collegamento dall’aeroporto di Orio al Serio. La compagnia aerea nazionale rumena Tarom lancia dal prossimo 4 giugno una nuova tratta tra Iasi e Bergamo, con una frequenza di due voli settimanali, il mercoledì e il venerdì.

Il collegamento sarà coperto da un velivolo B737-300, configurato per trasportare 128 passeggeri.

Il volo decollerà da Iasi alle 06:20 (ora locale) e arriverà all’aeroporto di Orio al Serio alle 07:55 am. Il decollo dallo scalo bergamasco è programmato alle 08:45 con arrivo a destinazione alle 12:15 (ora locale di Iasi).

Per l’avvio del nuovo collegamento Tarom applicherà tariffe di lancio a partire da 120,00 € per il volo di andata e ritorno, tasse incluse.

Vettore di bandiera rumero e membro associato di SkyTeam, Tarom festeggia quest’anno i 60 anni di attività ed è la 16esima compagnia di linea operante all’Aeroporto di Orio al Serio nella Summer 2014.

La compagnia ha introdotto da tempo il check-in online e consente di trasportare un bagaglio a mano del peso massimo di 10 kg (dimensioni 55 x 40 x 20 cm), mentre il bagaglio da stiva è gratuito e la franchigia è di 23 kg. A bordo dei voli vengono serviti snack e bevande.

La nuova destinazione è degna di interesse. Capoluogo della regione della Moldavia romena, Iasi è un centro che riveste importanza sia per le attività produttive che per gli scambi culturali, in quanto è sede della più antica università del Paese.

“Crediamo che il nuovo volo diretto contribuirà ad accrescere il traffico business e leasure tra le due città e i rispettivi territori di riferimento” ha dichiarato Christian Heinzmann di Tarom.

“Siamo lieti di accogliere Tarom tra le compagnie operanti sull’aeroporto di Orio al Serio. Il nuovo collegamento contribuirà a rafforzare le connessioni tra lo scalo bergamasco e la Romania. La relazione con Iasi, città universitaria per antonomasia, diventa interessante anche per gli scambi accademici e culturali” è il commento di Giacomo Cattaneo, aviation manager di Sacbo.

Mozzo, cattivi odori e rumori al Borghetto

La zona del BorghettoMOZZO -- Un'assemblea pubblica per discutere dalla questione dei cattivi odori percepiti nella frazione di ...

Francesco Renga venerdì a Oriocenter

Francesco RengaORIO AL SERIO -- E' una dei cantanti di maggior talento del panorama italiano. Venerdì ...