iscrizionenewslettergif
Italia

Bimotore precipita sull’Appennino

Di Redazione7 aprile 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bimotore precipita sull’Appennino
Un Piper 30

REGGIO EMILIA — Ripartiranno questa mattina le ricerche del Piper 30 disperso sull’Appenino Tosco Emiliano, tra le province di Reggio Emilia e Massa Carrara.

A bordo del velivolo c’era solo il pilota, un uomo di nazionalità tedesca. Lo conferma l’ufficiale dell’Aeronautica colonnello Emidio Peroni, in servizio alla base aerea di Poggio Renatico (Ferrara).

Il cellulare del pilota ha agganciato la cella di Collagna, nel Reggiano, nei pressi del passo del Cerreto. “Stiamo cercando l’aereo – ha detto il colonnello – in un raggio di nove chilometri dalla cella di Collagna dove crediamo sia caduto”. Sulla zona c’è una visibilità scarsa.

L’ultimo contatto radio con il bimotore è avvenuto alle 11:10 quando il pilota ha parlato con la torre di controllo di Milano. Poi la scomparsa dai radar.

Il bimotore è decollato stamani alle 10:53 dall’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova diretto a Eberswalde, vicino a Berlino.

Da quanto appreso il pilota, 58 anni, sarebbe molto esperto: l’aereo non sarebbe di sua proprietà e aveva il compito di trasferirlo.

Cade in una piscina: bimbo di 2 anni in coma

L'ambulanzaROMA -- E' caduto in una piscina e ha rischiato l'annegamento. Un bimbo di due ...

Fermato dalla polizia, ubriaco reagisce con l’ascia

Un controllo della polizia localeBRESCIA -- Se la sono vista davvero brutta gli agenti della polizia locale che ieri ...