iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Inaugurato il primo luogo di culto per Beato Tommaso

Di Redazione31 marzo 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Inaugurato il primo luogo di culto per Beato Tommaso
L'inaugurazione della cappella dedicata a Fra Tommaso da Olera, ad Alzano Lombardo

ALZANO LOMBARDO — E’ stato inaugurato e benedetto sabato ad Alzano Lombardo il primo luogo di preghiera nel mondo dedicato al Beato Tommaso da Olera.

A benedire la struttura, che si trova nella sede della fondazione Martino Zanchi, il vescovo di Bergamo monsignor Francesco Beschi.

“Celebriamo in questo spazio nuovo, dedicato a un santo frate, beato fra Tommaso in cui ritroviamo la profonda unità dell’amore di Dio e dell’amore del prossimo. Non si tratta quindi semplicemente di una intitolazione legata a motivi pur comprensibili come quello rappresentato dal fatto che in questa terra e in questi luoghi (in particolare nella parrocchia di Olera in cui è stato battezzato e cresciuto e ha sentito la sua chiamata), ma questa dedicazione ci riporta poi all’intima risplendente testimonianza che questo frate ci consegna, ovvero quella indissolubile unità di amore per Dio e per il prossimo” ha detto il vescovo nella sua omelia.

Il vescovo Beschi nel suo discorso si è ispirato, oltre al Vangelo, anche ad alcuni tratti di fra Tommaso: si è soffermato infatti sull’indissolubile unità (che riconosceva anche Tommaso) di amore per Dio e per il prossimo e quindi sull’importanza delle relazioni di amore, inoltre ha ricordato la sua umiltà, vissuta non solo come condizione, ma anche come testimonianza.

Presenti anche il vescovo cappuccino monsignor Serafino Spreafico, il provinciale della Lombardia Sergio Pesenti, il vice postulatore Padre Rodolfo Saltarin, il parroco di Alzano Monsignor Alberto Facchinetti e tutti i parroci dell’unità pastorale.

“È un momento molto importante per noi – ha detto il vice postulatore Padre Rodolfo Saltarin – è la prima volta che viene dedicata una cappella al Beato Tommaso da Olera. Con questo evento sentiamo la viva presenza di Tommaso che continua a operare in mezzo alla nostra gente, un umile che è nato in questa terra, vissuto lontano, ma allo stesso tempo è ancora oggi una figura di riferimento per tutti quelli che entreranno a pregare in questo luogo, soprattutto gli ammalati”.

Il sindaco facente funzione Doriano Bendotti e membro del Centro Studi Fra Tommaso Acerbis ha detto: “È un momento di gioia, nemmeno a un anno di distanza della beatificazione (21 settembre) inauguriamo la prima chiesa a livello mondiale e proprio a casa sua. Qui c’era bisogno di una nuova cappella che è stata intitolata proprio a Tommaso. È un’opera voluta da monsignor Alberto Facchinetti, parroco di Alzano, insieme a tutta l’unità pastorale. È qui da vedere, non tocca a me dirlo, ma è proprio bella”.

E-vai: il car sharing sbarca all’Oriocenter (video)

Le due postazioni del car sharing ecologico a OriocenterORIO AL SERIO -- Dopo Bergamo, il servizio di car sharing "e-vai» approda anche a ...

Ryanair, nuovo collegamento Bergamo-Atene

RyanairORIO AL SERIO -- La compagnia aerea Ryanair ha celebrato l’avvio della programmazione estiva dall'aeroporto ...