iscrizionenewslettergif
Italia

Ragazzina s’impicca dopo rimprovero del padre

Di Redazione28 marzo 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Ragazzina s’impicca dopo rimprovero del padre
Gela

CALTANISSETTA — Terribile tragedia familiare a Gela, in provincia di Caltanissetta. In seguito al rimprovero del padre, una ragazzina di 13 anni si è impiccata nella propria abitazione.

La giovane frequentava la terza media e viveva con i genitori, la sorella di 22 anni e il fratello di 17.

Ieri avrebbe subito un rimprovero dal padre. Nulla di che, se non fosse che la sensibilità in adolescenza è qualcosa di oltremodo vulnerabile.

La ragazzina è andata nella sua stanza e si è uccisa. A fare la terribile scoperta è stato il padre stesso intorno alle 16 di ieri pomeriggio.

Fiumicino: aereo Alitalia urta mezzo di terra

L'aeroporto di Roma FiumicinoROMA -- Si è sfiorata la tragedia ieri sera all'aeroporto di Fiumicino. Un aereo Alitalia, ...

Morto D’Ambrosio, simbolo di “Mani pulite”

Gerardo D'AmbrosioMILANO -- E' stato per anni uno dei simboli dell'inchiesta "Mani pulite". E' morto ieri ...