iscrizionenewslettergif
Sport

L’Atalanta vince 2-1 a San Siro contro l’Inter

Di Redazione23 marzo 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Doppietta di Giacomo Bonaventura, con un gol all'ultimo minuto di gara che condanna i milanesi

L’Atalanta vince 2-1 a San Siro contro l’Inter
Giacomo Bonaventura in rete per due volte a San Siro contro l'Inter

MILANO — Sarà anche stata la sfortuna, come sostiene l’allenatore dell’Inter Walter Mazzarri, ma l’Atalanta ha fatto il colpaccio a San Siro, e non è la prima volta.

Stavolta è stato determinante il gol in zona Cesarini di Giacomo Bonaventura che ha regalato il 2-1 e i tre punti ai bergamaschi guidati da Stefano Colontuono.

“Siamo stati sfortunati a fronte di tante occasioni. Guarin, Hernanes e Cambiasso oggi non sono riusciti a trovare il ritmo e, alla fine, il nostro difensore non è stato sufficientemente attento e il gol è arrivato, un gol facile” è stato il commento del presidente dell’Inter Erick Thohir al termine della partita.

L’Inter a dire il vero di occasioni per portare a casa la partita ne ha avuto eccome. Nei primi dieci minuti del secondo tempo, quando si era sull’1-1 per il primo gol di Bonaventura al 34esimo a cui aveva replicato Icardi al 35esimo, i milanesi hanno avuto almeno tre nitide palle gol. Ma non ne hanno sfruttata nemmeno una.

L’Inter ha provato a vincere. Ha condotto tutto il secondo tempo in forcing. Ma l’Atalanta, precisiamolo, non ha rubato nulla. I bergamaschi hanno giocato bene e forti della tranquillità in classifica la manovra è stata ben articolata e mai in affanno. E nella prima frazione di gara sono andati ripetutamente vicini al gol con Stendardo, Cigarini e una traversa di Denis.

Poi all’ultimo minuto di gara il colpo di testa di Bonaventura con la palla, su punizione di Brienza, passa sotto le gambe di Handanovic e carambola in rete.

E così la squadra di Colantuono raggiunge i 40 paunti che rappresentavano la soglia salvezza all’inizio del campionato. Solo che, per come è messa la classifica, i bergamaschi sono in ottava posizione, a + 16 dalla zona retrocessione e soprattutto a 7 punti dal Inter e Parma quinti. Aria di Europa League.

Europa League, magia di Pirlo: Juve ai quarti

La rete di Andrea PirloTORINO -- E' bastata una magia, su calcio di punizione, di Andrea Pirlo per far ...

Prandelli allenerà l’Italia fino al 2016

Cesare PrandelliROMA -- Cesare Prandelli sarà l'allenatore della nazionale italiana di calcio ancora per due anni, ...