iscrizionenewslettergif
Politica

Cancellazione quote rosa: l’ira delle bergamasche

Di Redazione11 marzo 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cancellazione quote rosa: l’ira delle bergamasche
I movimenti femminili protestano contro la decisione del parlamento

BERGAMO — La cancellazione delle quote rosa dalla legge elettorale al vaglio del parlamento sta scatenando un putiferio nelle associazioni, anche a Bergamo.

Il gruppo “Donne per Bergamo, Bergamo per le donne”, l’associazione “Adesso donne 3.0”, l’associazione “Politeia laboratorio donne e politica”, il movimento “Se non ora quando” comitato di Bergamo si uniscono nell’esprimere la loro indignazione e la loro amarezza “per una scelta maschilista e non rispettosa della giustizia effettuata ieri sera con voto segreto in Parlamento”.

“La scelta che rispecchia la mancanza di cultura civica nel nostro Paese – spiegano i movimenti in una nota stampa – porterà come sempre a promesse non mantenute che collocheranno l’Italia per le sue percentuali di donne nei luoghi “che contano” agli ultimi posti della graduatoria dei Paesi civili (dietro anche ad alcuni Stati africani)”.

“Il nostro impegno e le nostra determinazione in ambito politico non vengono scalfiti, ma anzi rafforzati da questa deprecabile e non etica scelta che dimostra di non tener conto che le donne in Italia sono il 51 per cento”.

Seguono le firme delle esponenti dei vari movimenti:
Maddalena Cattaneo,
Luisa Carminati,
Santina Coppetti,
Daniela Scandella,
Regina Barbò,
Silvana Tacchio,
Fernanda Gianatti,
Emilia Magni,
Mapi Trevisani,
Gabriella Duse,
Oliana Maccarini,
Mariacristina Zanchi,
Maria Capitanio

Alpini addio, tagliati i soldati a Bergamo

I parlamentari bergamaschi di Forza Italia Piccinelli, Fontana e Pagnoncelli e il consigliere regionale Alessandro SorteBERGAMO -- Addio alpini. E’ ufficiale: dal testo del decreto sicurezza, trasmesso alla Camera la ...

Capelli (Ncd): con Lupi giornata memorabile

Da sinistra: Capelli, Lupi, ManganoBERGAMO -- "La giornata di ieri rimarrà per molti di noi indimenticabile e ci ha ...