iscrizionenewslettergif
Politica

Callioni: da Gori affermazioni fuori luogo

Di Redazione10 marzo 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

BERGAMO — Riceviamo e pubblichiamo questa lettera inviataci dall’assessore comunale ai Servizi sociali di Bergamo Leonio Callioni, in risposta alle affermazioni fatte dal candidato sindaco del centrosinistra Giorgio Gori.

“Egregio signor Direttore,
pur consapevole che la fatica che accompagna una campagna elettorale induce a volte ad affermazioni dettate dalla fretta o dalla necessità di fare colpo sull’opinione pubblica, non posso sottrarmi dal richiamare il dott. Giorgio Gori, candidato sindaco di Bergamo per il centrosinistra, ad un maggior approfondimento e studio delle tematiche amministrative prima di definire l’azione di questa Giunta assente o poco incisiva sul tema del welfare. Ciò non toglie che mancanze ce ne siano, che tanto vada migliorato, ma quanto finora indicato dal candidato del centrosinistra è francamente totalmente fuori luogo.

Segnalo perciò alcune affermazioni sbagliate di cui è giusto e doveroso informare i cittadini di Bergamo. La prima affermazione sbagliata è stata pubblicata su alcuni organi di stampa mercoledì, allorché il candidato del centrosinistra denuncia l’assenza dell’attuale Giunta (e di conseguenza, mia quale assessore alle Politiche sociali) affermando: ‘Negli ultimi anni i bisogni sono molto aumentati sia per effetto della crisi sia in conseguenza delle dinamiche demografiche. Più popolazione anziana, maggiore frammentazione dei nuclei familiari: è chiaro a tutti che il modello delle politiche sociali impostato dieci anni fa – con successo – dall’Amministrazione Bruni va oggi aggiornato’.

Posto che non mi sembra generoso fermare la qualità delle proposte sociali alla Giunta Bruni, poiché tutti riconoscono i meriti dei predecessori sia miei che della stessa on. Elena Carnevali. Chi ha vissuto le dinamiche della città di Bergamo ricorderà i tanti meriti dell’assessore Maurizio Bonassi, e prima di lui dell’assessore Ebe Sorti Ravasio. I bergamaschi sanno inoltre quale ruolo ebbe nella promozione dei servizi sociali a Bergamo l’allora assessore Zaira Cagnoni, che fu anche presidente del consiglio dei sindaci (ruolo che poi è toccato a me nell’ultimo mandato amministrativo).

Sulla sensibilità di questa giunta sul tema dell’invecchiamento della popolazione residente ricordo che il Comune di Bergamo è protagonista, insieme con l’ordine dei Medici, l’Asl, la Diocesi e l’Università di Bergamo, del Progetto Bergamo Longeva. Progetto approvato dopo l’indizione degli Stati Generali dell’età anziana a Bergamo e che prevede il coinvolgimento di tutte le forze attive nella comunità: cooperative, associazioni, sindacati, volontariato e altri ancora.

Bergamo longeva peraltro ha un respiro sovraccomunale ispirandosi chiaramente alle azioni proposte dalla Commissione Europea e formalizzate nei documenti del 2012 e per ciò stesso candidandosi a partecipare a bandi sia di fondazioni sia della stessa Comunità Europea.

Oggi leggo inoltre, a seguito del primo incontro del candidato Gori sul tema del welfare, altre affermazioni frutto di scarsa o errata informazione. La più evidente riguarda la collaborazione con i privati e il terzo settore. Ricordo che questo Comune ha sviluppato virtuose forme di co-progettazione (la forma massima di collaborazione fra enti pubblici e privati) nei settori dei minori, dei disabili e dell’assistenza domiciliare anziani.

Una capacità di condivisione tale che la co-progettazione a Bergamo è stata ritenuta meritevole di attenzione a livello europeo, fra le poche esperienze in Italia e che è stata illustrata prima a Bruxelles e poi a Strasburgo nei mesi scorsi.

Non ritengo corretto aggiungere altro per ora, avendo già chiesto troppo spazio, ma di aspetti da precisare ce ne sarebbero ancora molti e forse avremo l’occasione per farlo.
Grazie per l’attenzione.

Leonio Callioni
assessore Politiche sociali
Comune di Bergamo

Gli alpini se ne vanno, Forza Italia chiede il ritorno

Gregorio FontanaBERGAMO -- "La prossima settimana, in occasione della discussione in merito alla Camera, chiederò l’impegno ...

Taglio delle tasse: Renzi atteso alla prova dei fatti

Matteo RenziROMA -- Tre giorni, poi sapremo se il taglio delle tasse che Matteo Renzi ha ...