iscrizionenewslettergif
Prima periferia

Stage alla Pigna per i liceali di Alzano

Di Redazione7 marzo 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Stage alla Pigna per i liceali di Alzano
La sede delle Cartiere Pigna

ALZANO LOMBARDO — Si è conclusa in questi giorni, dopo una intensa settimana di lavoro, l’esperienza che ha visto protagonisti ventiquattro studenti delle cinque classi terze dell’Isis “Edoardo Amaldi” di Alzano Lombardo, all’interno della realtà industriale di Cartiere Paolo Pigna e di Rilecart.

L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto “Alternanza Scuola-Lavoro”, percorso formativo che si fonda sull’intreccio tra le scelte educative della scuola dell’autonomia, i fabbisogni professionali delle imprese del territorio e le personali esigenze formative degli studenti.

“Alternanza Scuola-Lavoro” permette di qualificare l’offerta formativa ed esaltarne la flessibilità, rispondendo ai diversi bisogni degli alunni e può vantare tra i suoi punti di forza la spiccata valenza orientativa, grazie alle convenzioni stipulate tra istituti scolatici e aziende o enti, disponibili ad accogliere gli studenti per periodi di apprendimento in situazione lavorativa.

L’attività svolta presso il complesso industriale Pigna di Alzano Lombardo, che ha avuto una durata di 50 ore, ha ottenuto grande successo e piena soddisfazione da parte dei giovani protagonisti che, ancora minorenni, hanno vissuto la loro prima esperienza lavorativa.

I ragazzi che hanno optato per Cartiere Paolo Pigna e Rilecart. sono stati suddivisi in gruppi a seconda degli interessi e delle affinità dichiarate. Sono stati pertanto affidati ai diversi uffici e reparti dell’azienda: alcuni ragazzi hanno cooperato con i grafici, altri con l’Ufficio Commerciale Estero o Commerciale Italia e con l’Export. Altri ancora hanno avuto modo di approfondire gli aspetti della Produzione Cartotecnica, di conoscere l’organizzazione dell’Ufficio Clienti e i problemi quotidiani affrontati dall’Ufficio Qualità Ambiente e Sicurezza, di affiancare chi opera negli uffici dell’Amministrazione e della Contabilità e supportare le attività dell’Ufficio Marketing.

Da un lato l’azienda ha avuto modo di farsi conoscere e di condividere con i giovani del tessuto locale le aspettative che li accompagnano nella loro crescita; dall’altro i giovani hanno potuto comprendere, seppure in un arco di tempo limitato, il funzionamento di un’azienda produttiva del territorio, entrando in contatto con le concrete dinamiche quotidiane di chi ci lavora e partecipando anche attivamente ad alcune fasi dei processi aziendali.

Gli studenti, impegnati nel progetto, hanno condiviso con il dirigente scolastico professor E. Cefis e con le docenti responsabili del progetto Alternanza scuola lavoro, le professoresse Valenza e Balbo, alcune considerazioni che esprimono il piacere per aver vissuto un’esperienza interessante per il futuro, in quanto ha dato loro consapevolezza del mondo del lavoro e orientando allo stesso tempo il loro percorso formativo.

“Sono soddisfatta di questo progetto alternanza scuola-lavoro perché penso sia una grandissima opportunità per renderci conto di quanto sia importante lo studio e il “clima” in ambito lavorativo. Tutti i dipendenti sono molto disponibili, simpatici e ci affidano diversi incarichi. Oggi abbiamo terminato una presentazione in power point sulla Rilecart parlando delle spirali e delle macchine della fabbrica. Ci hanno poi fatto inserire in “excel” vari dati su bobine, scatole e vari prodotti venduti, dei quali abbiamo calcolato le spese e infine abbiamo registrato delle fatture! Sono felice per questa esperienza che sta offrendo la nostra scuola e spero ci possa essere anche per i prossimi anni”.

“Sto rispettando gli impegni presi, registro questa bella esperienza sul diario di bordo che aggiorno quotidianamente e che potrò consegnare al mio ritorno a scuola. Sono stata assegnata all’ ufficio GDO, cioè Grande Distribuzione Organizzata, nonostante il periodo difficile i “miei colleghi” sono disponibili, gentili e imparo molto. La vita d’ufficio in azienda è fatta di codici, numeri, programmi, elenchi, fondamentale è l’utilizzo del computer. Sono soddisfatta al termine della giornata e arrivo volentieri la mattina”.

“Dopo quattro giorni dall’inizio del progetto alternanza scuola lavoro tutto procede per il meglio. Con i miei compagni di gruppo abbiamo iniziato a progettare a computer delle copertine per quaderni con tema: “far west”. Inoltre abbiamo creato un fascicolo con i rendering delle copertine per i quaderni della collezione 2014″.

“Dopo una settimana posso dire con convinzione di aver apprezzato pienamente questa esperienza. È stato impegnativo, ma allo stesso tempo divertente ed istruttivo. Ho incontrato persone fantastiche e sono felice di aver partecipato a questo progetto: spero di poter ripetere l’esperienza anche l’anno prossimo! Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile tutto ciò, innanzitutto Giorgio Jannone, presidente e amministratore delegato delle Cartiere Paolo Pigna, Fiorenzo Alborghetti, come tutor aziendale e Amministratore Delegato della Rilecart e tutti i dirigenti aziendali, il dirigente scolastico professor E. Cefis e il tutor scolastico, la professoressa Valenza”.

Dalle parole di gratitudine degli studenti si intuisce che l’esperienza vissuta, al di là delle frasi semplici, ha lasciato un segno: la “bellezza” del mondo del lavoro, fatto di regole, di tempi e metodi di lavoro, ma anche di intrecci potenti, nei quali il sapere diventa saper fare, dove le conoscenze si applicano a processi reali, e i ragazzi si mettono alla prova concretamente, affrontando delle responsabilità e producendo, a volte, anche qualcosa di originale.

I nomi dei ventiquattro studenti protagonisti dell’avventura lavorativa sono: Nicola Asperti, Riccardo Gamba, Alessia Magoni, Sofia Poloni, Federica Zenoni, Paolo Ghilardini, Martina Moioli, Eleonora Pazzi, Valentina Quadri, Luciano Daniele Antonioli, Stefano Cuter, Paolo Esposito, Carlo Marinoni, Marco Milesi, Luca Provenzi, Federico Carrara, Marco Cossali, Chiara Grigis, Simone Lima, Alessandro Persico, Alice Alborghetti, Tatiana Maria Sole Erba, Filippo Grigis, Irene Ruggeri.

Aeroporto: da lunedì il volo per Fiumicino

Un aereo della Blu PanoramaORIO AL SERIO -- Partiranno lunedì 31 marzo 2014 i collegamenti diretti low cost Bergamo–Roma ...

Aeroporto: riaperta ai voli la pista

La pista dell'aeroporto di Orio al SerioORIO AL SERIO -- E' stata riaperta la pista dell’aeroporto di Orio al Serio rimasta ...