iscrizionenewslettergif
Politica

Treno per Orio: Maroni chiede al governo

Di Redazione3 marzo 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Treno per Orio: Maroni chiede al governo
Roberto Maroni

MILANO — C’è anche il treno di collegamento fra l’aeroporto di Orio al Serio e la città di Bergamo nelle richieste avanzate dal presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni al governo, in vista di Expo 2015.

Il governatore ha chiesto lumi sulle infrastrutture che ritiene necessarie con l’approssimarsi della esibizione mondiale del prossimo anno.

Eccole le principali richieste di Maroni:
Pedemontana: approvazione al Cipe della defiscalizzazione dell’opera (480 milioni di euro);
Servizi Tpl: attivazione delle nuove linee ferroviarie e dei nuovi servizi che serviranno il sito espositivo (Regione Lombardia/Trenord, 25 milioni di euro).
Acquisto di nuovi treni (150 milioni di euro).
Rho-Gallarate: ripristino del finanziamento a Rfi per il completamento del raccordo ferroviario Y per Malpensa e il triplicamento della linea ferroviaria del Sempione da Vanzago a Gallarate (402 milioni di euro).
Collegamento SS 11-Tangenziale Ovest di Milano e variante di Abbiategrasso, ulteriori risorse per la realizzazione dell’intera opera (268 milioni di euro).
Ss 341 e bretella di Gallarate, ulteriori risorse per la realizzazione dell’intera opera (128 milioni di euro).
Collegamento ferroviario Bergamo-aeroporto di Orio, finanziamento per realizzare il collegamento ferroviario della Rfi tra la stazione e l’aeroporto (opera in legge obiettivo, 170 milioni di euro).

Il costo totale delle infrastrutture connesse all’Expo è di 1 miliardo e 623 milioni di euro.

Inchiesta Maugeri: Formigoni rinviato a giudizio

Roberto FormigoniMILANO -- L'ex presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni è stato rinviato a giudizio con ...

Fontana: stop tagli alla forze dell’Ordine a Bergamo

Gregorio FontanaBERGAMO -- "Non solo è a rischio il commissariato di Treviglio, ma anche altri importanti ...