iscrizionenewslettergif
Politica

Inchiesta Maugeri: Formigoni rinviato a giudizio

Di Redazione3 marzo 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

L'accusa è associazione a delinquere e corruzione. Nove in tutto gli imputati fra cui Daccò e Simone

Inchiesta Maugeri: Formigoni rinviato a giudizio
Roberto Formigoni

MILANO — L’ex presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni è stato rinviato a giudizio con altre nove persone per il caso Maugeri. L’accusa è associazione a delinquere e corruzione.

Fra gli imputati figurano anche l’ex assessore regionale Antonio Simone e il faccendiere Pierangelo Daccò. La decisione è stata presa dal giudice per l’udienza preliminare di Milano Paolo Guidi.

Il processo comincerà il 6 maggio davanti alla Decima sezione penale di Milano. Secondo l’ipotesi accusatoria, ai tempi in cui era governatore della Regione Formigoni avrebbe scambiato provvedimenti a doc a favore degli imputati e protezione nel campo della sanità con quelle che la Procura ha definito “altre utilità”.

Ovvero, viaggi e vacanze ai Caraibi, l’affitto della villa in un lussuoso resort, “l’uso esclusivo” di uno yacht, il pagamento di spese di viaggi aerei per un totale di 18 mila euro e, tra l’altro, un maxi sconto per l’acquisto di una villa ad Arzachena, in Sardegna.

Benefici, che per gli inquirenti, sarebbero iniziati dal giugno del 2007 e terminati nell’ottobre 2011 per un totale di circa 8 milioni di euro.

Sparò a ladro: imprenditore condannato. Appello Lega e Pd

Daniele Belotti, segretario provinciale della Lega NordBERGAMO -- La Lega Nord e il Partito Democratico hanno lanciato un appello per la ...

Treno per Orio: Maroni chiede al governo

Roberto MaroniMILANO -- C'è anche il treno di collegamento fra l'aeroporto di Orio al Serio e ...