iscrizionenewslettergif
Politica

Tentorio: servizi sociali nostra vera grande opera (video)

Di Redazione25 febbraio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Il sindaco rivendica con orgoglio di aver mantenuto i servizi nonostante i devastanti tagli dei contributi

Tentorio: servizi sociali nostra vera grande opera (video)
Franco Tentorio durante il suo discorso all'Auditorium di Bergamo

BERGAMO — “Lo rivendico con orgoglio. Nonostante i tagli di finanziamenti a cui siamo sottoposti, i servizi sociali nella città di Bergamo, per gli anziani e le persone in difficoltà, sono rimasti inalterati. E questa è la nostra vera grande opera pubblica”. Sono le parole sentite del candidato sindaco del centrodestra (e sindaco uscente) Franco Tentorio.

Nella sintesi pubblicata da Bergamosera, il sindaco ha snocciolato quanto fatto e ottenuto dalla sua amministrazione e quanto vorrebbe fare nel nuovo mandato.

CLICCA QUI E GUARDA LA SINTESI VIDEO DEL DISCORSO DI TENTORIO.

“Sono qui con voi per candidarmi a una corsa che tutti noi vogliamo sia vincente”, ha detto il sindaco davanti all’auditorium di Bergamo tutto esaurito per la presentazione della sua candidatura.

“In questi anni siamo riusciti, pur in presenza di devastanti tagli di contributi governativi, a non aumentare imposte, tasse e tariffe. A Bergamo la mini-Imu non c’è stata. Nonostante ciò siamo riusciti a garantire i servizi sociali”, ha spiegato Tentorio.

“Abbiamo dei valori, abbiamo dei progetti, e la nostra gente lo sa. Andiamo verso la città, sono sicuro che li saprà ascoltare. Sono certo che la vittoria è dietro l’angolo, sta a noi fare l’ultimo passo, mio, dei candidati, ma soprattutto vostro. Io ci credo, crediamoci tutti insieme” ha concluso il candidato sindaco.

Renzi ottiene la fiducia: ecco cosa voglio fare

Matteo RenziROMA -- Il nuovo premier Matteo Renzi ha incassato la fiducia di Camera e Senato ...

Stucchi: Renzi gioca a fare il prestigiatore

Giacomo Stucchi, presidente del CopasirROMA -- "Il presidente del Consiglio incaricato, che nel suo passaggio in Parlamento non ha ...