iscrizionenewslettergif
Editoriali

Renzi e le ministre: il tempo è galantuomo

Di Redazione24 febbraio 2014 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Renzi e le ministre: il tempo è galantuomo
Matteo Renzi

Non si può non riconoscere a Renzi attenzione ed impegno per dare giusto equilibrio alla rappresentanza femminile nella sua squadra di governo.

Ritengo però che Il problema della parità e delle pari opportunità tra uomo e donna non si risolva con un semplice calcolo aritmetico: 8 ministri e 8 ministre, che peraltro, a ben vedere, non rappresentano il 50 per cento del governo in quanto nel conto non rientra Renzi.

La parità di genere non si risolve numericamente ma culturalmente. Sopratutto non si risolve
se per dare spazio ad una donna si accantona un uomo di maggior valore e competenza o viceversa. La parità e le pari opportunita tra uomo e donna si risolverebbero molto semplicemente applicando il principio del merito . Principio questo, che, se ben utilizzato, garantirebbe anche le pari opportunità tra persone dello stesso sesso ( problema di cui troppo poco si parla).

Il merito e l’opportunità di una persona, uomo o donna che sia, non deve essere dato da conoscenze o alchimie di appartenenza politica, ma dal suo bagaglio culturale, dall’esperienza e dalla competenza.

Siamo proprio sicuri che la scelta di Renzi si sia basata su questi principi nella composizione della sua squadra? Lasciamo lavorare i nuovi ministri: il tempo è galantuomo.

Patrizia Siliprandi
già membro Commissione nazionale Pari opportunità

L’unica via di salvezza è uscire dall’euro

SoldiQuesto è un Paese strano. L’Italia intendo. Un Paese nel quale nessuno studia, nessuno ascolta, ...

Cari candidati, vorremmo sentir parlare di povertà

Prezzi al consumo in calo a BergamoSiamo ormai all'avvio della campagna elettorale per le amministrative. I candidati sono noti e sono ...